26enne scivola e precipita durante un'escursione

Maria Cristina Masocco
Maria Cristina Masocco

Una ragazza di 26 anni, Maria Cristina Masocco, è scivolata e precipitata durante un’escursione in montagna insieme ai suoi amici. Una gita domenicale che si è trasformata in una tragedia.

Incidente durante l’escursione in montagna: morta una 26enne

Maria Cristina Masocco, 26 anni, stava trascorrendo una domenica in compagnia dei suoi amici, facendo una delle cose che amava di più, un’escursione sulle montagne. Una giornata che purtroppo si è trasformata in una tragedia, quando è scivolata ed è precipitata nel vuoto, perdendo la vita. Il dramma è avvenuto nel pomeriggio di domenica 20 novembre, davanti agli occhi del gruppo di amici. La ragazza era salita sulle montagne del gruppo del Cimonega e tutto stava andando per il meglio. Il gruppo aveva raggiunto la vetta come previsto, ma durante la discesa è avvenuta la tragedia. Erano incolonnati, quando improvvisamente la 26enne è scivolata, ha messo un piede nel vuoto ed è precipitata per diversi metri. Gli amici hanno sentito un urlo e l’hanno vista sparire nel vuoto. I soccorsi putroppo si sono rivelati inutili.

I messaggi di cordoglio

La terribile tragedia ha sconvolto la comunità locale, dove vivono anche la mamma e la sorella della vittima. “La notizia arrivata questa sera della tragica morte della giovane Maria Cristina Masocco, avvenuta nel pomeriggio in montagna, ci colpisce in maniera davvero profonda. Nessuna parola può lenire in queste ore la sofferenza intima della mamma, della sorella minore e degli amici, in una famiglia già duramente colpita in passato. Voglio esprimere loro la vicinanza sincera di tutta la comunità cittadina, che si unisce in un abbraccio al loro grandissimo dolore” ha dichiarato il sindaco Viviana Fusaro. “Cresciuta nel mondo del Palio, Mariacristina è stata sbandieratrice prima del Gruppo Sbandieratori Città di Feltre e poi del Quartiere Port’Oria. Proprio nel quartiere dell’aquila bicipite Mariacristina aveva anche ricoperto, con grande spirito di servizio, diversi ruoli di responsabilità ed altri ancora era pronta a ricoprirne negli anni a venire. Il mondo del Palio è sconfortato e addolorato da questa notizia, ma saprà stringersi intorno alla mamma Angela e alla sorella Francesca, alla famiglia, agli amici e a tutti i contradaioli che erano legati a Mariacristina” è il ricordo dell’Associazione Palio Città di Feltre.