28 maggio, Giornata Mondiale del Gioco

·1 minuto per la lettura

E' il 'World Play Day 2021', la Giornata Mondiale del gioco. Celebrata il 28 maggio, l'iniziativa vuole celebrare in tutto il mondo il diritto di giocare di ogni bambino. L'evento è promosso dall’International Toy Library Association (ITLA), l'Associazione internazionale delle ludoteche. In quest'anno, caratterizzato ancora dalla pandemia, come si legge sul sito 'Itla-ToyLibraries.org', il tema della giornata è 'Playing is healthy'. Ovvero, 'Giocare è salutare'.

"La ragione per la quale si promuove questa giornata è per sottolineare l’importanza del gioco in tutte le nostre vite e particolarmente in quelle dei nostri bambini - sono le parole dell'ideatrice della giornata, Freda Kim, riportate sul sito dell'associazione -. I più piccoli, infatti, possono imparare ad esprimersi attraverso il gioco, si fanno amici, fanno esercizio fisico; acquisiscono anche competenze di base come concentrazione, immaginazione e la capacità di esprimere se stessi".

Tra le varie iniziative nelle piazze italiane, a piazza Papa Giovanni Paolo II, situata nel cuore del quartiere di Scampia, alle 17 ci sarà la tappa napoletana del flash mob nazionale in occasione della 'Giornata mondiale del Gioco': l’iniziativa è stata lanciata in contemporanea in 9 città italiane dal progetto 'Ip Ip Urrà', selezionato da 'Con i Bambini' nell'ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Per l'occasione, piazze, parchi, rioni, cortili e balconi diventeranno lo spazio in cui bambini e adulti manderanno un messaggio per il diritto allo spazio urbano e al gioco di un'infanzia duramente colpita dal lockdown e dalla pandemia. Con Napoli saranno impegnate nel flash mob anche Bergamo, Firenze, Genova, Lecce, Messina, Moncalieri, Pioltello e Roma.