28enne ricoverata in terapia intensiva dopo la manovra del chiropratico

Caitlin Jensen
Caitlin Jensen

Caitlin Jensen, ragazza di 28 anni della Georgia, è stata ricoverata in terapia intensiva dopo la manovra al collo effettuata da un chiropratico, che le ha sezionato quattro arterie. La donna non immaginava di finire in un letto del Memorial Hospital di Savannah.

Quattro arterie sezionate dopo essere andata dal chiropratico per un dolore al collo

Caitlin Jensen, 28enne della Georgia, è stata ricoverata in terapia intensiva dopo la manovra al collo effettuata da un chiropratico, che le ha sezionato quattro arterie. La giovane si era da poco laureata in Chimica e Biologia e stava pensando all’inizio della sua brillante carriera, ma non si sarebbe mai immaginata di ritrovarsi in un letto del Memorial Hospital di Savannah. Tutto è iniziato il 16 giugno, quando a causa di un dolore al collo ha deciso di farsi visitare da un chiropratico. Come è stato riportato sulla pagina di GoFundMe per contribuire alle spese mediche, la giovane è stata poi portata d’urgenza al pronto soccorso. Gli accertamenti hanno rivelato quattro arterie sezionate nel collo. “Questo danno ha portato a un arresto cardiaco e un ictus, oltre a una perdita del polso per oltre 10 minuti, dopodiché è stata rianimata. Una volta che i medici sono stati in grado di stabilizzare Caitlin, è stata portata d’urgenza in un intervento chirurgico” si legge nella pagina.

La ragazza è rimasta paralizzata

Darlene Jensen, la madre di Caitlin, a WSB-TV ha spiegato che i medici ritengono che l’ictus sia stato scatenato “come conseguenza diretta della manipolazione al collo” da parte del chiropratico, che ha chiamato immediatamente il 911 e ha informato la famiglia della ragazza quando si è sentita male. Dopo un mese di distanza Caitlin è ancora in condizioni critiche e l’ictus le ha provocato una lesione cerebrale traumatica. Al momento è cosciente e in grado di rispondere ai comandi verbali sbattendo le palpebre e muovendo le dita del piede sinistro. Il resto del suo corpo è paralizzato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli