30mila firme a petizione lanciata da italiana su dizionari sessisti

Dmo

Roma, 18 set. (askanews) - Circa 30mila persone hanno firmato - in base a un conteggio fatto mercoledì 18 settembre - la petizione per chiedere che vengano rimossi da tutti i dizionari Oxford i termini sessisti che "denigrano" la donna e trasmettono una visione "misogina". La petizione lanciata su change.org da una manager italiana sottolinea che i sinonimi della parola donna in particolare sono offensivi.

Si tratta di sinonimi come "puttana, ramazza, cavalla, peso, donnaccia, ragazzotta, sottana, debole, pollastrella, baldracca, vecchia o ragazza vivace (come una puledra)". Inoltre, scrive la promotrice della petizione, nella definizione di "donna" del dizionario inglese Oxford si forniscono questi esempi: "La signora September incarnerà la figura della donna in carriera sia sexy che intelligente e professionale". "Se non funziona potrebbero diventare donne di strada". "Ti ho detto di essere a casa quando rientro, piccola donna".(Segue)