35enne arrestato per aver picchiato moglie e figlie

Violenza
Violenza

Un uomo di 35 anni, indiano, ha trovato le figlie a letto con la mamma e le ha picchiate. Il fratellino ha chiamato i Carabinieri e l’uomo è stato arrestato. Il fatto è accaduto a Cerreto Guidi, in provincia di Firenze.

Picchia la moglie e le figlie, il fratellino chiama i Carabinieri e lo fa arrestare

Mercoledì 7 settembre, i Carabinieri della Stazione di Capraia e Limite, in provincia di Firenze, hanno arrestato in flagranza di reato un uomo di 35 anni, indiano, per maltrattamenti in famiglia. A chiedere aiuto è stato il figlio dell’uomo. “Aiuto, papà litiga con la mamma! Venite presto” ha detto agli operatori del 113, dopo che aveva cercato inutilmente di difendere la mamma dalle percosse del marito. Secondo quanto ricostruito, l’uomo era rientrato a casa dopo aver bevuto e ha trovato la moglie e le figlie, minorenni, che dormivano nel suo letto. Il 35enne ha afferrato la moglie per i capelli e le ha fatto sbattere la testa contro il muro, poi ha scaraventato le figlie giù dal letto.

Non era la prima volta che la donna subiva violenze

Le urla hanno svegliato il figlio che ha cercato in tutti i modi di difendere la mamma e le sorelle. L’uomo ha aggredito anche lui, prendendolo a calci. La donna e i figli sono stati portati al pronto soccorso dell’Ospedale San Giuseppe di Empoli, dove stanno effettuando degli accertamenti. Il 35enne è stato arrestato e portato alla casa circondariale di Firenze Sollicciano, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. “Non era la prima volta che mi aggrediva, finora non l’ho mai denunciato” ha ammesso la donna.