**4 novembre: Biancofiore, 'no celebrazioni ipocrite, ripristinare Festa nazionale'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 4 nov. (Adnkronos) – Ripristinare il 4 novembre come Festa nazionale, altrimenti si assiste soltanto a "commemorazioni di palazzo", con il rischio di scadere "nella consueta ipocrisia italiana". Lo chiede Michaela Biancofiore, deputata di Coraggio Italia. "Nel 2006 -ricorda- appena eletta per la prima volta in Parlamento depositai subito un disegno di legge per ripristinare il 4 novembre come Festa nazionale. All’epoca non fu colpevolmente calendarizzato perché vi era un clima di estrema contrapposizione politica".

"Oggi nel Paese c’è un ritrovato spirito di patriottismo dovuto non solo al governo di pacificazione nazionale guidato dal presidente Draghi, ma anche all’orgoglio per i successi sanitari, economici e per le vittorie sportive. Credo quindi che sia il momento più opportuno per ripristinare il 4 novembre come Festa nazionale di tutte le Forze armate e militari ma anche delle Forze dell’ordine, che tanto danno al Paese senza un adeguato riconoscimento".

"Questo sarebbe il modo più serio e solenne per onorare il Milite ignoto senza che si scada nella consueta ipocrisia italiana, nella quale le istituzioni sono distanti dal sentimento popolare. Coraggio Italia -annuncia Biancofiore- presenterà pertanto una mozione per il ripristino della festività nazionale sulla quale ci auguriamo vi sia la convergenza di tutto il Parlamento che non può e non deve limitarsi ad una commemorazione di palazzo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli