I 419 giorni di Sarri sulla panchina della Juventus: cosa non ha funzionato per il tecnico toscano?

Niccolò Mariotto
·2 minuto per la lettura

Maurizio Sarri non è più l'allenatore della Juve. L'avventura del tecnico toscano sulla panchina della Vecchia Signora è terminata nella giornata di ieri con i bianconeri che l'hanno sollevato ufficialmente dal suo incarico e che a sorpresa hanno affidato la guida tecnica della prima squadra ad Andrea Pirlo, esordiente e senza alcuna esperienza da allenatore.

Sarri l'estate scorsa era stato scelto dalla Juve per il dopo-Allegri per la sua idea di calcio offensiva e per la sua attitudine al bel gioco ma entrambi questi aspetti, purtroppo per lui, non si sono mai visti in quest'ultima stagione andata da poco in archivio: con l'approdo a Torino dell'ex tecnico del Chelsea e del Napoli la Vecchia Signora avrebbe dovuto compiere il salto di qualità a livello di gioco ma alla fine non è stato propriamente così. Il calcio sofisticato ed offensivo caratteristico di Sarri si è visto a tratti con la Juventus che non ha mai impressionato qualitativamente e che al contrario ha mostrato più di qualche segno di cedimento a livello difensivo e di gestione delle gare (aspetti che sotto la gestione Allegri non erano praticamente mai emersi).

Paradossalmente l'avventura di Sarri sulla panchina della Juventus si è conclusa con una vittoria 2-1 contro il Lione che non è però bastata ai bianconeri per poter strappare il biglietto per le final-eight di Champions League a Lisbona. La cocente e prematura eliminazione nella massima competizione per club della sua squadra è una delle principali ragioni del suo esonero: con la rosa a sua disposizione il tecnico sarebbe dovuto arrivare quanto meno ai quarti di finale ma purtroppo per lui non è stato così.
La palla passa ora a Pirlo: l'ex centrocampista sarà in grado di guidare finalmente la Vecchia Signora alla conquista della tanto agognata coppa?

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A!