53% lavoratori LGBTQ+ nasconde propria identità: P&G lancia Brand Act

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 9 giu. (askanews) - Anche quest'anno Pantene e Procter&Gamble rinnovano il loro sostegno della comunità LGBTQ+ dando vita a un nuovo capitolo di Hair Has No Gender, la campagna lanciata a livello europeo nel 2019 con l'obiettivo di raccontare il potere che hanno i capelli nel trasformare la nostra sfera emotiva e sociale e nel mostrare al mondo la nostra vera identità, diffondendo una cultura di inclusione e di uguaglianza. Il brand di haircare, infatti, da sempre esplora il potere sociale, psicologico ed emotivo dei capelli e il suo impatto sull'identità personale, l'autostima e la fiducia, per permettere ad ogni persona di essere sé stessa e liberare il potere positivo dei propri capelli ogni giorno. Hair Has No Gender è un progetto che ogni anno si evolve abbracciando gli ambiti più importanti e strettamente correlati in cui si esprime l'identità di ognuno. Dalla sfera intima, alla famiglia e, nel 2022, al mondo del lavoro dove il rilevante stigma sociale legato al diverso orientamento sessuale e all'identità di genere costringe ancora il 53% dei lavoratori LGBTQ+, a nascondere la loro identità. In aggiunta, la paura di essere discriminati vivendo una condizione enormemente stressante dal punto di vista emotivo può riflettersi negativamente sulla qualità delle prestazioni lavorative. L'obiettivo della campagna di quest'anno è quindi quello di porre l'attenzione sull'inclusione e la valorizzazione delle diversità sul posto di lavoro, per consentire ad ogni individuo di potersi esprimere liberamente per quello che è, nella sua unicità, liberando il proprio potenziale. Anche quest'anno Pantene rinnova il suo supporto all'Associazione Libelulla, finanziando 9 corsi di avviamento professionale nel settore della bellezza a persone della comunità LGBTQ+. Un aiuto concreto per facilitare l'inserimento nel mondo del lavoro.

Sempre insieme ad Associazione Libellula e Parks, che ha affiancato P&G in numerose iniziative volte a sviluppare al massimo le potenzialità di business legate allo sviluppo di strategie e buone pratiche rispettose della diversità, è stato realizzato un Brand Act rivolto a tutti i dipendenti, di qualunque livello, a tutte le aziende e i suoi marchi. Un documento che arricchisce la narrativa della campagna Hair Has No Gender, fissando dei concetti, dei consigli e dei suggerimenti a cui ogni dipendente potrà attingere nel quotidiano al fine di contribuire a costruire e diffondere una cultura aziendale inclusiva e ugualitaria.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli