58enne di Roma aggredisce genero e suocera prendendoli a sassate

tassista

Un tassista a Roma ha rotto la faccia ad un 49enne che ha cercato di difendere la suocera anziana che veniva perseguitata dall’uomo. Il 58enne, già noto alle forze dell’ordine, ha cercato di manomettere le telecamere della signora: scoppiata la lite.

Tassista spacca la faccia a 49enne

Un uomo di 58 anni è stato fermato dalle forze dell’ordine dopo aver preso a sassate la vicina di casa che da tempo perseguitava. L’episodio è costata la libertà del 58enne, tassista noto alle forze dell’ordine. L’uomo infastidiva la signora ed in passato aveva anche manomesso le cose di sua proprietà, danneggiandola e perseguitandola.

La vicenda

La lite è iniziata quando il 58enne ha cercato di manomettere le telecamere della signora. Non era la prima volta che ci provava: più volte aveva tentato la manomissione degli apparecchi di videosorveglianza. Durante il tentativo è stato sorpreso dal genero della donna che gli ha chiesto si smetterla. A quel punto il tassista ha inveito contro il 49enne in maniera violenta picchiandolo e spaccandogli la faccia. Quando ha visto che si avvicinavano anche le due donne ha iniziato a lanciare sassi contro di loro.

I carabinieri di Casal Paolocco sono intervenuti fermando il tassista, poi condotto a Regina Coeli. Il 49enne ha riportato gravi ferite alla testa e per questo è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Grassi di Ostia, dov’è stato operato per una frattura maxillo facciale. Le ferite del trauma guariranno in un mese. Anche il tassista è stato medicato e successivamente portato in carcere a causa dell’aggressione.