5G, accordo ricerca Lottomatica con Università e Comune L'Aquila

Xab

L'Aquila, 4 dic. (askanews) - Un accordo con l'Università degli studi dell'Aquila per lo sviluppo di nuove tecnologie 5G con la ricerca di eccellenza. Lo ha definito oggi Lottomatica insieme con il Comune capoluogo d'Abruzzo, che ritrova così la sua centralità nella ricerca e innovazione e si conferma operativamente uno dei cinque in Italia in cui è in corso la sperimentazione del 5G. In particolare l'accordo, che convolge anche circa 400 tabaccai del territorio, è stato sottoscritto con il dipartimento di Ingegneria e Scienze dell'informazione e Matematica nella prestigiosa cornice della Sala del Consiglio di Palazzo Camponeschi a L'Aquila, dal rettore dell'Universita' degli studi dell'Aquila, professor Edoardo Alesse e dal responsabile delle Tecnologie e dell'Innovazione di Lottomatica Roberto Saracino alla presenza del sindaco dell'Aquila Pierluigi Biondi, dell'amministratore delegato di Lis (Lottomatica Italia Servizi) Francesco Marrara e del presidente della Fit (Federazione Italiana Tabaccai) Giovanni Risso. Le nuove tecnologie, che si avvarranno del 5G, delle competenze dell'Università e del know how di Lottomatica, avranno diverse tipologie di utilizzo. Lottomatica, attraverso la collaborazione con Wind Tre e Zte, permetterà un concreto miglioramento dei servizi al cittadino, sia online che attraverso le reti dei Tabaccai. "La trasformazione digitale, ha detto Roberto Saracino, responsabile delle Tecnologie e dell'Innovazione di Lottomatica - è oggi una realtà. L'intelligenza artificiale, la robotica, la realtà aumentata, la realtà virtuale e il 5G cambieranno in modo sostanziale la relazione tra le persone e tra persone e macchine. Il 5G introdurrà per la prima volta sul mobile il concetto di Quality of Service, bassa latenza ed elevata banda. Tutto quanto necessario per mettere a terra modelli innovativi sino ad oggi rimasti solo sulla carta". Le soluzioni che Lottomatica svilupperà nel concreto, insieme con l'Università e il Comune dell'Aquila 'saranno applicazioni di tecnologie all'avanguardia che, applicate ai processi tipici delle reti aperte dei tabaccai italiani garantiranno capillarità e flessibilità facendo emergere la Città dell'Aquila tra le "Smart City italiane' e riguarderanno anche i servizi del Comune abruzzese. "In una terra in costante trasformazione, in cui ricerca e innovazione sono elementi determinanti per la rinascita post-sisma, è importante saper cogliere le opportunità fornite dalla tecnologia - ha detto il sindaco dell'Aquila, Pierluigi Biondi - un'intesa che consentirà ai nostri uffici nuove e rapide procedure in grado di avvicinare i cittadini ai servizi della pubblica amministrazione, anche dalla tabaccheria sotto casa". Nuovi servizi e ricerca anche nel campo dell'Università: "L'accordo che presentiamo oggi tra l'Ateneo aquilano e Lottomatica - ha detto il rettore dell'Università degli studi dell'Aquila, Edoardo Alesse, riguarda una delle possibili innovazioni introdotte dalla tecnologia 5G nel campo dei servizi destinati ai cittadini. La decisione di Lottomatica di scegliere l'Università dell'Aquila per una sperimentazione così importante è la diretta conseguenza del ruolo svolto dall'Ateneo in ambito 5G dal punto di vista della ricerca d'eccellenza".