70% della popolazione vaccinata: secondo il monitoraggio Gimbe calo contagi covid

·1 minuto per la lettura
Calo contagi
Calo contagi

Il numero dei contagi è in calo, così come diminuiscono i ricoverati in terapia intensiva e i posti letto occupati negli ospedali. Si intravedono i primi risultati della campagna vaccinale.

Covid, i dati del monitoraggio Gimbe

Il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta, ha così commentato gli ultimi dati emersi dal classico report relativo ai contagi di Coronavirus:

«Ormai da 4 settimane consecutive continuano a scendere i nuovi casi settimanali di Covid: anche sul fronte dei contagi iniziano a intravedersi i risultati della campagna vaccinale, con oltre il 71% della popolazione che ha completato il ciclo».

Monitoraggio Gimbe, calo dei contagi covid

Nel dettaglio, ecco le variazioni relative al periodo tra 22 e 28 settembre: -19,2% di nuovi casi (23.159 rispetto a 28.676), -9,6% le persone in isolamento domiciliare (94.995 rispetto a 105.060), -13,2% i ricoveri con sintomi (3.418 rispetto a 3.937) e -11% per le terapie intensive (459 rispetto a 516).

In diminuzione anche i decessi, solo 386 negli ultimi 7 giorni (di cui 46 riferiti a periodi precedenti), con una media di 55 al giorno rispetto ai 56 della settimana precedente.

Monitoraggio gimbe, i dati dei contagi covid a livello regionale

Inoltre, nell’ultima settimana, solo Emilia-Romagna e Valle d’Aosta hanno visto crescere i casi di positività, e solo in quest’ultima si registra un incremento percentuale dei nuovi contagiati.

Confermata anche il calo dei posti letto occupati – 6% in area medica e 5% in area critica – seppur con notevoli differenze regionali: per l’area medica si colloca sopra la soglia del 15% solo la Calabria (17%); per l’area critica nessuna Regione supera la soglia del 10%.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli