73enne muore per arresto cardiaco: era stato respinto da oltre 40 ospedali

·1 minuto per la lettura
Uomo morto rifiutato da 43 ospedali 
Uomo morto rifiutato da 43 ospedali

Dramma in Alabama, dove un uomo di 73 anni è morto dopo essere stato rifiutato, secondo quanto affermato dalla famiglia, da 43 ospedali sovraccarichi a causa dell’emergenza Covid. In questo stato i tassi di vaccinazione sono molto bassi e le terapie intensive ancora sature di pazienti contagiati.

Uomo morto rifiutato da 43 ospedali

A raccontare la vicenda è stata la famiglia dell’uomo, la quale ha reso noto che l’ospedale della sua città natale ha contattato più di quaranta strutture in tre stati ma nessuna di esse è stata in grado di ospitarlo e fornirgli le cure di cui aveva bisogno perché troppo piene. Alla fine l’anziano è stato trasferito in un ospedale del Mississippi, a oltre 300 km da casa, dove è morto il primo settembre a causa di un arresto cadiaco. La figlia ha reso noto che il padre era stato vaccinato contro il Covid.

Uomo morto rifiutato da 43 ospedali: l’appello della famiglia

La famiglia ha fatto un appello affinché quanti più cittadini possibile si vaccinino in modo da liberare risorse per le emergenze non legate al Covid: “Non vorremmo che nessun altro passasse quello abbiamo passato noi“. In Alabama le vaccinazioni sono in aumento ma, con solo il 40% degli abitanti immunizzati, lo stato è il quartultimo per tasso di cittadini immunizzati (seguono Idaho, West Virginia e Wyoming).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli