750 nuovi alberi a Seregno

featured 1671753
featured 1671753

Seregno, 16 nov. (Adnkronos) – Settecentocinquanta alberi nuovi a Seregno, comune della Brianza caratterizzato dall'elevata urbanizzazione e da una forte densità abitativa. Il progetto (realizzato grazie ai sottoscrittori del Fondo Arca Oxygen Plus distribuito da Banca Popolare di Sondrio) rientra nella campagna nazionale Mosaico Verde, ideata e promossa da Azzero Co2 e Legambiente, nata nel 2018 con lo scopo di facilitare l'incontro tra le necessità degli enti locali di recuperare aree verdi e la volontà delle aziende di investire risorse nella creazione o nella tutela di boschi permanenti, come misura di responsabilità.

“Seregno è una nuova tappa del progetto pluriennale Oxygen Plus – spiega Andrea Garino Responsabile Servizio Prodotti Comunicazione e Marketing di Arca Fondi SGR – abbiamo scelto una zona ad alta urbanizzazione che ha bisogno di nuovi spazi verdi per il pubblico. Il progetto porterà in tutto 12 mila nuovi alberi in tutta Italia”.

“Sicuramente nella scelta del territorio c'è una attenzione di Arca e del nostro partner AzzeroCO2 – commenta Giuseppe Brandaleone Responsabile Pianificazione Commerciale e Sviluppo Arca Fondi SRG – e dalla sensibilità delle banche del territorio presso delle aree in cui si può avviare una attività di sviluppo e di creare un ambiente migliore anche per i propri clienti all'interno delle loro città”.

“Siamo orgogliosi di poter accompagnare qui a Seregno Arca Fondi – commenta Angelo Ricchi Direttore Filiale Seregno Banca Popolare di Sondrio – con cui collaboriamo e condividiamo il percorso di sviluppo della gamma fondi sostenibili. Queste operazioni sul territorio aumentano la qualità dell'offerta e la rendono completa sotto tutti i punti di vista”. Lo scopo del progetto è quello di contrastare lo sfruttamento edilizio che riguarda ormai l'80% del territorio comunale e di restituire alla città un'area verde che diventi fruibile nel tempo attraverso un sentiero che conduce ad una piccola area centrale destinata al relax.

“E' un nuovo bosco urbano – spiega Alberto Rossi Sindaco di Seregno – perchè come amministrazione da anni stiamo lavorando su diverse aree della città. Abbiamo piantato migliaia di alberi, ma il comune arriva fino ad un certo punto e c'è bisogno di partner. Oggi la partnership con l'associazionismo e il privato ci permettono di inaugurare questo che diventerà un bosco con 750 nuovi alberi , alberi di cui bisognerà prendersi cura poiché di aree come questa a Seregno c'è un gran bisogno” La superficie coinvolta è di circa 1 ettaro e vedrà la messa a dimora di piante tra alberi e arbusti, che oltre a ricreare una copertura arborea, contribuiranno nel tempo a mitigare l'inquinamento atmosferico e ridurre l'effetto “isola di calore”.

"Ai 750 alberi di cui abbiamo parlato – dice Nicola Merciari Responsabile Area Sostenibilità Azzero CO2 – si aggiungono altri 30 da frutto che piantiamo sempre oggi. L'idea è quella di creare un bosco nella sua disomogeneità, alternando specie arboree e specie arbustive di essenze diverse ovviamente tutte autoctone. Mettiamo a dimora carpini, aceri campestri, alcuni arbusti come l'orniello, oltre agli alberi da frutto tra meli, peri, cachi, fichi e ciliegi, per un ambiente in cui la biodiversità la faccia da padrona".