8 marzo, Di Maio: vera parità di genere solo con la meritocrazia

Red/Pol
  • a
    alberto
    na forma di possesso combinato a gelosia esplosi nell'ennesima aggressione (nella notte tra lunedì 5 e martedì 6 marzo) durante la quale un 22enne marocchino residente nel lughese, ha colpito con calci e pugni la fidanzata che, dopo essere stata dimessa dall'ospedale con una prognosi di 20 giorni, ha trovato il coraggio di rivolgersi ai Carabinieri di Ravenna per sporgere denuncia. La notizia è riportata sull'edizione di oggi, mercoledì 7 marzo, del Corriere Romagna.