84enne tenta di adescare ragazzini con soldi e bibite, arrestato

·1 minuto per la lettura

Un 84enne, già ai domiciliari, è stato arrestato dalla Polizia di Stato a Perugia con l'accusa di aver tentato di adescare in più occasioni dei ragazzini. L’uomo, con precedenti per reati di violenze e tentate violenze su minorenni, si trova ora nel carcere di Capanne. A far scattare l'allarme sono stati due genitori di tre ragazzini, tutti minorenni, che si sono rivolti alla Polizia. Il padre ha riferito che da giorni i propri figli, in diverse occasioni, mentre erano al parco o sul bus, venivano seguiti e avvicinati da un anziano che attraverso un dialogo intriso di volgarità, che faceva riferimento alle parti intime dei ragazzini, cercava di circuirli facendo vedere loro dei soldi o offrendogli delle bibite.

I ragazzini però si sono confidati con i genitori che hanno allertato la Questura e attraverso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico è stato localizzato l'anziano, scoprendo anche che non rispettava la misura della detenzione domiciliare.

Raccolti tutti gli elementi del caso, oltre che la formale querela dei genitori dei ragazzini, ed attesa la disposizione dell’Autorità Giudiziaria, l’uomo dopo essere stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di adescamento di minorenni è stato trasferito in carcere.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli