Uccide la moglie a bastonate: arrestato 90enne a Catania

blitz dei carabinieri

Tragedia a Mascali. Morta una donna di 79 anni uccisa a bastonate dal marito. Secondo le prime ricostruzione, a monte del delitto ci sarebbe una futile discussione: l’uomo, un 90enne di Regalbuto, è stato arrestato. Per lui si è configurato il reato di omicidio volontario.

Uccisa a bastonate

Una discussione ha innescato la miccia, poi sono seguite le bastonate e infine la morte. Protagonista della terribile tragedia un 90enne di Regalbuto ma residente a Mascali, in provincia di Catania. L’uomo, Salvatore P., avrebbe picchiato la moglie Concetta di Pasquale, di 79 anni: il dramma familiare sarebbe avvenuto lo scorso 3 gennaio nell’abitazione della coppia, al termine di una violenta discussione. Nonostante la corsa al Policlinico di Catania in codice rosso dopo aver avvertito i sanitari del 118, la donna è morta a seguito di due giorni d’agonia. I medici le hanno riscontrato numerose fratture multiple, probabilmente risultatele fatali per via dell’età. La salma della 79enne è stata traslata nell’obitorio dell’ospedale, in attesa dell’esame autoptico disposto dall’autorità giudiziaria.

Una lite futile

Secondo le prime ricostruzioni fornite ai Carabinieri, la lite tra i due anziani sarebbe scaturita per futili motivi. Il 90enne, in un primo momento, è stato arrestato e successivamente rilasciato per essere affidato a una struttura riabilitativa per maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate. Ma adesso, con il decesso della consorte, la posizione dell’uomo è destinata a complicarsi. Per l’uomo ora si configura il reato di omicidio volontario.