Abitazione a fuoco e soccorsi inutili per un uomo che aveva già conosciuto una tragedia simile

Il 115 in azione a Montella
Il 115 in azione a Montella

Un terribile incendio in casa ha stroncato una vita in provincia di Avellino, dove muore un 50enne e per orribile beffa 10 anni fa anche la madre era morta ustionata. A Montella un’abitazione a fuoco e i soccorsi si rivelano inutili per un uomo che aveva già conosciuto una tragedia simile. Tutto è accaduto nelle ore serali del 20 settembre, quando a perdere la vita è stato un uomo che il prossimo 27 settembre avrebbe compiuto 50 anni.

Incendio in casa a Montella, muore 50enne

Le fiamme si sono sviluppate nella casa della cittadina della provincia di Avellino in via Piazzavano. I media spiegano che sul posto sono intervenuti a razzo i vigili del fuoco del Comando Provinciale di Avellino, con “una squadra del distaccamento di Montella e una squadra del distaccamento di Lioni”. Gli uomini del 115 hanno domato le fiamme ma data la loro mole di attecchimento per il 50enne purtroppo non c’è stato nulla da fare.

La vittima era molto conosciuta in paese

Appena gli operatori sono entrati nell’abitazione hanno individuato il cadavere del 50enne. Sulla  dinamica dell’incendio sono in corso accertamenti delle squadre tecniche per individuare cause e punti di innesco. La vittima era conosciuto in paese. Circa circa 10 anni fa, la madre dell’uomo era rimasta gravemente ustionata e dopo qualche giorno era deceduta.