Abiti di stilisti riciclati contro la Fast fashion a Buenos Aires

·1 minuto per la lettura
featured 1554561
featured 1554561

Roma, 23 dic. (askanews) – Originale manifestazione del movimento socio-politico Extinction Rebellion Argentina contro l’industria del fast fashion sull’Avenida Florida, la grande via pedonale dei negozi, a Buenos Aires. I dimostranti, davanti alla grande catena di fast fashion Zara, hanno indossato abiti creati con stoffe riciclate da stilisti di Trash Couture.

Su un grande striscione la scritta “Siamo in emergenza climatica ed ecologica”, su altri cartelli frasi come “Fast Fashion uguale estinzione” o “L’industria della moda è responsabile del 10% delle emissioni di Co2 ed è il secondo più grande consumatore di acqua”.

I partecipanti hanno anche mostrato la foto choc di una valanga di rifiuti nel deserto di Atacama, in Cile.

“Siamo qui per chiedere che siano applicate misure per regolare questa industria per minimizzare il suo impatto e tenere conto della situazione che stiamo vivendo a livello mondiale di emergenza climatica ed ecologica”, ha spiegato a France Presse Ornella Belen, membro di Extinction Rebellion.

“Senza una regolamentazione e senza politiche pubbliche riteniamo che solo con il consumo individuale non funziona”, ha aggiunto il collega Ignacio Billinghurst.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli