Abp Nocivelli: ammessa a negoziazioni sul mercato Aim Italia, inizio il 30 marzo (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Per effetto di tale prezzo unitario delle azioni, alla data di inizio delle negoziazioni, la capitalizzazione di mercato della Società è pari a oltre 96 milioni di euro prima dell’eventuale esercizio dell’opzione di greenshoe, mentre il capitale sociale sarà rappresentato da complessive n. 30.050.000 azioni ordinarie (30.450.000 assumendo l’integrale esercizio dell’opzione greenshoe), con flottante pari al 10,15% (11,33% assumendo l’integrale esercizio dell’opzione greenshoe).

Il Gruppo Abp Nocivelli, commenta Nicola Turra, l'ad Abp Nocivelli, "ha quasi 60 anni di storia ed è specializzato nella realizzazione di impianti tecnologici e nella prestazione e gestione di servizi di Facility Management. Con la quotazione sul mercato Aim di Borsa Italiana, vogliamo consentire al Gruppo di consolidare e sviluppare la propria posizione sul mercato sia italiano che europeo, in particolare in quei Paesi dove lo strumento del Ppp è già diffuso. Siamo convinti che la quotazione su Aim ci consentirà di sviluppare ulteriormente il nostro business partecipando alle principali procedure di gara, con un’attenzione particolare alle convenzioni in ambito sanitario e ospedaliero. Molte delle infrastrutture pubbliche sanitarie in Italia risalgono infatti agli anni Sessanta e Settanta e necessitano di interventi di ammodernamento e di adeguamento ad alcune normative, come quelle antisismiche e di prevenzione degli incendi. Un settore destinato a crescere fortemente, anche in conseguenza della necessità di adattare tali strutture anche alle prescrizioni anti Covid”.