Abracadabra. Aladino e il potere delle parole: Webinar sulla comunicazione assertiva e non violenta

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 31 ago. (askanews) - Che cosa intende il genio della lampada quando dice ad Aladino: "Ogni tuo desiderio è un ordine"? Vuole significare che sono le parole a creare la nostra realtà, tanto che nemmeno lui presuppone di conoscere i desideri del suo padrone, ma chiede e si mette in ascolto. Lunedì 5 settembre alle ore 21 appuntamento con il webinar gratuito di Manuela Toto, consulente familiare e scrittrice nota per le sue raccolte di poesie, in cui scoprire il potere creativo e trasformativo delle parole, che diciamo a noi stessi e agli altri.

A volte, spiega una nota, una sola parola può costruire e salvare oppure demolire la stima che abbiamo di noi, una relazione o un sogno. L'obiettivo dell'incontro è scoprire cosa siano la comunicazione assertiva e non violenta e le sue sette regole, per imparare a comunicare affermando la nostra identità e allo stesso tempo custodendo la relazione, usando come strumenti la teoria e un esercizio pratico.

Grazie al metodo FabuLab, presentato nel suo libro "Cenerentola non era una sfigata. E Wendy ha lasciato Peter Pan" (Youcanprint, dicembre 2021), la dottoressa Toto ci accompagnerà a scoprire il potere creativo della parola nella nostra ordinaria quotidianità, attraverso le fiabe di Aladino, Il Mago di Oz e Il Gatto con gli Stivali: nella prima le parole viaggiano attraverso formule e incantesimi; nella seconda si scopre il potere della richiesta; nella terza le parole del gatto riescono a trasformare il mugnaio nel "Marchese di Carabà", fino a farlo diventare futuro re.

"Spesso, dopo certe parole, nelle fiabe tutto cambia - ha dichiarato la dottoressa Toto - Nella realtà ciò avviene soprattutto grazie a un ascolto profondo di noi stessi e degli altri e a un dialogo interno sano. Nasce così una comunicazione assertiva che è di conseguenza anche non violenta, pur senza ricorrere al modello di Marshall B. Rosenberg, in quanto permette ad ognuno di dire "Io esisto", esprimendo i nostri bisogni e formulando correttamente le nostre richieste, senza offendere l'altro".

Tra i temi che saranno affrontati nel corso del webinar: che cosa è la comunicazione assertiva e non violenta; come ascoltare e come imparare a chiedere; come comunicare le emozioni: l'importanza del qui e ora.

Il metodo FabuLab nasce nel considerare ogni fiaba uno strumento efficace di problem solving o meglio un processo evolutivo, attraverso lo schema "inizio - crisi - soluzione". In questo modo la narrazione racconta chi siamo e chi possiamo diventare, attingendo alla magia e all'immaginazione che tutti abbiamo dentro, risorse che si risvegliano in ciascuno di noi quando siamo in un momento di grande difficoltà. Possiamo così scoprire nuovi punti di vista e narrare in modo diverso momenti della nostra vita di cui rischiamo di perdere il senso.

A partire dalla sua formazione con Paola Sant'Agostino , terapeuta junghiana, esperta in psicosomatica e fiaba terapia, e dalla rilettura delle fiabe classiche in chiave psicanalitica , per cui ogni loro personaggio rappresenta una parte di noi, la dottoressa Toto ha messo insieme strategie che ruotano attorno al loro modello e interpretazione. Veri e propri laboratori narrativi ed esperienziali, in cui si approfondiscono i contenuti interiori di cui la fiaba è portatrice, in modo da accompagnare singoli, gruppi e team aziendali in percorsi di conoscenza interiore e crescita umana, per tornare a essere protagonisti della propria vita. Inoltre, nei suoi laboratori, Manuela Toto accompagna al linguaggio delle fiabe quello dell'arte, attraverso le video-installazioni dell'Associazione Nemo Arte, realizzate da Emanuele Dragone, per far vivere ai partecipanti delle esperienze immersive.

Dopo il webinar, i suoi appuntamenti destinati ai singoli, che sono parte del progetto Nemo Lab, continueranno a settembre e per tutto l'autunno, a Francavilla al Mare (CH), presso Villa Maria Hotel Spa. Sabato 10 appuntamento con Il Mago di Oz e la magia di credere in sé stessi; sabato 24 sarà la volta di Caino: gestire le relazioni tossiche; sabato 8 ottobre toccherà invece ad Aladino: tornare a desiderare; sabato 22 ottobre appuntamento con Il Bambino Interiore.