Abruzzo, Campitelli: per 'Smart city' sinergia pubblico-imprese

Xab

Pescara, 19 dic. (askanews) - "Per sviluppare territori e città smart è fondamentale la sinergia tra il pubblico e le imprese, con il supporto attivo delle associazioni di categoria e delle università". Lo ha detto l'assessore all'Energia, Nicola Campitelli, a margine del convegno "Esmartcity - reti per la sostenibilità: dalla moda ai trasporti, le città intelligenti a misura di impresa", promosso dalla CNA Abruzzo, in fase di svolgimento oggi, a Pescara, al Museo delle Genti d'Abruzzo. L'evento è organizzato nell'ambito del progetto Esmarcity, finanziato con il Programma Interreg MED e coordinato dalla Regione Abruzzo. Il progetto punta migliorare le capacità innovative delle città attraverso la creazione di ecosistemi che coinvolgono cittadini, imprese, ricerca, università e autorità pubbliche. «Il concetto di smart è connesso alla mobilità sostenibile, alla produzione del settore manifatturiero e all'efficientamento energetico delle imprese. Inoltre - ha aggiunto l'assessore Campitelli - le aziende hanno bisogno di giovani formati all'utilizzo di nuove tecnologie». Nell'occasione, la Regione Abruzzo ha illustrato la "Carta degli Stakeholders" e inviterà le parti economiche e sociali a sottoscriverla al fine di promuovere la sostenibilità, la qualità della vita e dell'ambiente e l'inclusione sociale. Saranno presentati alcuni casi aziendali di successo e riconosciuti attestati di merito a imprese che si siano distinte nel campo della sostenibilità.