Abruzzo, Febbo replica a D'Alfonso: ha fatto poco per turismo

Xab

Chieti, 30 giu. (askanews) - "Il senatore D'Alfonso perde il pelo ma non il vizio. Quando era Presidente aveva la capacit di decidere e argomentare su tutte le materie e deleghe con risultati pessimi, oscurando sistematicamente i componenti della sua giunta. Oggi, continua a parlare di turismo dopo aver creato un disastro ineguagliabile". E' la replica dell'assessore al Turismo Mauro Febbo all'ex presidente della Giunta regionale dopo le dichiarazioni sul rilancio del comprensorio turistico del Voltigno, in provincia di Pescara. L'assessore Febbo evidenza, nella sua nota, come "la proposta di D'Alfonso di presentare un disegno di legge per sostenere i territori delle zone interne, come appunto il comprensorio del Voltigno, ha il sapore di una diatriba tutta interna al Partito democratico, come sostenuto gi dall'intervento del Presidente della Provincia di Pescara Zaffiri. Nei cinque anni precedenti di centrosinistra - osserva Febbo - la Regione Abruzzo non ha avuto un assessorato al turismo, non sono state destinate risorse nei bilanci, zero risorse comunitarie, zero programmazione sulla comunicazione e promozione istituzionale e mancanza di una visione di sviluppo. Pertanto - conclude Febbo - invito il senatore a lavorare nell'Aula del Parlamento dove si rifugiato".