Abruzzo, orsa investita. Wwf: perdita immensa per futuro specie

Gci

Roma, 28 dic. (askanews) - Un'orsa è stata investita e uccisa da un automobilista a Castel di Sagro, in provincia de l'Aquila. A riportare la notizia il Wwwf che definisce la morte dell'animale "una perdita incalcolabile per il futuro della specie in Appennino".

Si trattava di una giovane femmina con un cucciolo. "Facciamo un appello accorato a tutte le persone di buona volontà: in tutta l'area di presenza attuale o potenziale dell'orso (quindi in tutto l'Abruzzo montano e le zone limitrofe di Lazio e Molise) è fondamentale - ha affermato Dante Caserta, vicepresidente del WWF Italia - che i guidatori rispettino i limiti di velocità, in particolare nelle ore serali e notturne. Il futuro dell'orso bruno marsicano è appeso a un filo e dipende anche da ciascuno di noi".

Ma accanto alla buona volontà delle persone, insiste l'associazione ambientalista, "servono azioni urgenti e inderogabili delle istituzioni preposte per la messa in sicurezza delle infrastrutture, proprio a partire dalle strade". Negli ultimi anni, infatti, si fa notare, sono stati ben 6 gli orsi deceduti per incidenti stradali, 2 solo nel 2019.