Abruzzo, Verì: fondi per l'edilizia sanitaria non sono a rischio

Xab

Pescara, 14 nov. (askanews) - "Il consigliere Silvio Paolucci stia tranquillo: questo assessorato e l'intero governo regionale non perderà alcun finanziamento per l'edilizia sanitaria. Piuttosto forse è arrivato il momento di far sapere agli abruzzesi se il funzionario ministeriale che avrebbe dovuto firmare l'accordo di programma per i nuovi ospedali nel febbraio 2018, è ancora in missione intergovernativa all'estero". L'assessore regionale alla Salute, Nicoletta Verì, replica al suo predecessore che aveva ipotizzato il rischio di disimpegno dei fondi destinati all'Abruzzo per i programmi di edilizia sanitaria. "A pochi giorni dalle elezioni politiche del marzo 2018 - ricorda la Verì - l'allora ministro Lorenzin venne a Lanciano in visita all'ospedale e annunciò che nel giro di qualche ora l'accordo di programma sarebbe stato firmato: l'unico impedimento era rappresentato dall'assenza del funzionario, che sarebbe rientrato a breve. Da allora sono passati quasi due anni e di quel documento non c'è traccia. Dalla visita della Lorenzin alle elezioni dell'attuale governo regionale è intercorso un altro anno, durante il quale non mi sembra che Paolucci abbia tentato di far apporre quella famosa firma, anzi a settembre 2018 è addirittura intervenuto nuovamente sui programmi di edilizia sanitaria". Il riferimento è alla delibera del 28 settembre 2018, che ripropone la costruzione di 4 nuovi ospedali ad Avezzano, Lanciano, Vasto e Sulmona, la ristrutturazione di quello di Penne e la realizzazione della centrale del 118 all'Aquila. Totale: 283 milioni di euro.