Abusi sessuali sugli amici 12enni: ragazzo di 16 anni arrestato a Brindisi

·2 minuto per la lettura
Brindisi, 16enne arrestato per abusi e minacce
Brindisi, 16enne arrestato per abusi e minacce

Ha approfittato della debolezza e della minore età dei suoi “amici” dodicenni, il giovane 16enne che è stato arrestato a Brindisi, con l’accusa di aver ripetutamente costretto due ragazzini a subire abusi sessuali e di averli minacciati di picchiarli nel caso in cui avessero rivelato qualcosa su quanto subito.

Brindisi, arrestato ragazzo di 16 anni

Nella giornata di martedì 29 giugno 2021, gli agenti della Squadra mobile di Brindisi hanno arrestato un giovane 16enne, accusato di aver perpetrato ripetuti atti di violenza nei confronti di due ragazzini di 12 anni.

I fatti in questione si sono verificati nell’estate 2020. La procedura d’arresto del 16enne è l’esito ultimo dell’ordinanza di custodia cautelare, che è stata emessa dal Gip del Tribunale per i minori di Lecce, Aristodemo Ingusci, su richiesta a sua volta dei Pm Maria Mininni e Simona Filoni.

Brindisi, arrestato ragazzo di 16 anni: è accusato di abusi sessuali e minacce

Le vittime della terribile storia che si è conclusa con l’odierno arresto del giovane 16enne di Brindisi, sarebbero ben due. La vicenda è emersa grazie alla testimonianza di un minorenne che ha coraggiosamente riferito quanto sapeva agli investigatori, consentendo agli stessi, di porre fine all’incubo dei ragazzini coinvolti.

Nel primo caso, uno dei due ragazzini 12enni sarebbe stato costretto per numerose volte a compiere e subire atti sessuali dal 16enne che è stato arrestato nella giornata del 29 giugno 2021. Secondo quanto riferito, in uno dei tanti episodi accaduti, il 12enne sarebbe stato salvato dall’intervento di alcuni amici, che allora fermarono una delle tante violenze subite dal ragazzino.

Nel secondo caso, l’altro 12enne coinvolto nella vicenda sarebbe stato anch’esso costretto dal 16enne a subire atti sessuali e a compierli, al contempo l’arrestato avrebbe più volte minacciato entrambi i giovani di non parlare di quanto subito, altrimenti li avrebbe picchiati.

Brindisi, arrestato ragazzo di 16 anni: le dichiarazioni della Procura

Sono veramente fortissime le dichiarazioni rilasciate dalla Procura di Lecce, in merito alla vicenda che ha condotto all’arresto di un 16enne, accusato di aver compiuto abusi sessuali su due 12enni. Ecco nello specifico cosa è stato dichiarato in merito alla triste storia:

“Ogni azione violenta risulta consumata dall’indagato con una incredibile ferocia, con una brutalità degna di condotte delinquienziali di soggetti normalmente adulti, già strutturati in modo irrimediabilmente deviato, senza mai esprimere alcun sentimento di pietà o di rimorso per il dolore delle vittime“.

E ancora:

“L’arrestato non esitava a sodomizzare brutalmente i più piccoli pur di dare sfogo ai suoi istinti animaleschi, nel più assoluto disprezzo per la vita umana e per la dignità altrui e li minacciava per comprare il loro silenzio. Il tutto approfittando del sentimento e del legame di amicizia che le vittime nutrivano nei suoi riguardi”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli