Abusi, Vaticano presenta task force che assistono episcopati

Ska

Città del Vaticano, 28 feb. (askanews) - Arrivano le preannunciate "task force" che assisteranno le Conferenze Episcopali nella preparazione e nell'aggiornamento delle linee guida in materia di tutela dei minori e le iniziative messe in campo per rafforzare la prevenzione e il contrasto contro gli abusi: a presentarle alla stampa, a un anno dall'incontro presieduto da Papa Francesco con i presidenti delle conferenze episcopali di tutto il mondo "La protezione dei minori nella Chiesa" (21-24 febbraio 2019), saranno, in occasione di un "meeting point" che ha luogo oggi, alle ore 11.30, presso la Sala Stampa della Santa Sede, mons. Juan Ignacio Arrieta Ochoa de Chinchetru, Segretario del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi e Padre Federico Lombardi, gesuita, ex portavoce vaticano e attuale presidente della Fondazione Vaticana Joseph Ratzinger - Benedetto XVI, ma soprattutto moderatore dell'incontro dell'anno scorso.

Se negli ultimi giorni alcune vittime di preti pedofili hanno lamentato che la Santa Sede ha fatto poco, è il segno del processo avviato a partire dall'anno scorso. Il gesuita Hans Zollner, membro della Pontificia Commissione per la protezione dei minori e presidente del Centro della protezione dei minori della Pontificia Università Gregoriana, ha rivendicato i molti passi avanti compiuti da Papa Francesco in particolare nell'ultimo anno, a partire dal vertice convocato esattamente un anno fa dal Papa con i presidenti delle conferenze episcopali di tutto il mondo sugli abusi sessuali sui minori: "Penso che possiamo constatare che c'è un certo cambiamento generale abbastanza visibile anche negli sforzi di molte Conferenze episcopali non solo di rivedere le loro linee guida ma anche di far sì che il messaggio del Papa sia pure implementato", ha detto a Vatican News: "cioè ascoltare le vittime, fare giustizia e impegnarsi nella prevenzione degli abusi".(Segue)