Accelerare la trasformazione digitale, un’opportunità per le Pmi

Accelerare la trasformazione digitale, un’opportunità per le Pmi

Roma, 26 lug. (askanews) – Accelerare il processo di trasformazione digitale del paese anche come opportunità competitiva per le piccole e medie imprese (Pmi). Se nè parlato a un tavolo presso la sede di Hdrà, organizzato da ITA.NEXT, un aggregatore che nasce su impulso di TeamSystem e che raggruppa alcuni dei principali operatori di mercato e realtà scientifiche nel campo dell’innovazione digitale. Un tavolo che

vuole mettere a confronto pubblico e privato, proprio perché la

trasformazione digitale la si sostiene attraverso un sistema di

regole e di incentivi rivolti soprattuto alle realtà di piccole e

medie dimensioni, per aiutarela superare resistenze e situazioni

di debolezza che altrimenti creerebbero uscite dal mercato e in

alcuni casi conseguenze negative a livello di sistema.

“E’ importante per noi, per l’Agenzia Italia Digitale – ha detto Adriana Agrimi, responsasabile area trasformazione digitale dell’Agenzia per l’Italia Digitale – poter raccogliere tutte quelle che sono ideee e progettualità che possono essere poi inglobate nella strategia, ma anche negli strumenti e nelle linee di intervento per una Pubblica

amministrazione più innovativa e capace di fare un ottimo uso

delle tecnologie. Quindi noi abbiamo promosso l’idea di

ecosistema, dove il concetto principale è la relazione

collaborativa tra pubblico e privato”.

Un esempio concreto di quanti benefici, anche in termini di

risparmio, la trasformazione digitale possa portare al paese, è

la fatturazione elettronica, capace di generare un aumento del

gettito dell’Iva pari a 350 milioni di euro al mese, che a fine

anno potrebbero diventare 4 miliardi in più nelle casse dello

Stato.

Per sostenere il processo di trasformazione digitale è quindi

necessario far dialogare tutti gli attori del sistema.

“ITA.NEXT è un’iniziativa che abbiamo lanciato lo scorso anno

insieme ad alcuni partner – ha spiegato Federico Leproux, amministratore delegato del gruppo TeamSystem – . L’idea è quella di mettere intorno a un tavolo tutti gli attori principali della fliera del digitale. Quindi dalle telecomunicazioni, alla banche, ai produttori di

soluzioni e agli abilitatori di digitalizzazioni, come siamo noi,

per aiutare il decisore pubblico, non solo, ma il sistema in

generale, a mettere a punto una strategia digitale per il paese

che crediamo oggi sia una grande opportunità per recuperare

quella competitività che ci compete”.

Il quadro istituzionale vive ora una fase decisiva. Dopo la

pausa estiva infatti si aprirà la sessione di bilancio a livello

nazionale, partiranno i lavori del nuovo Parlamento europeo e si

darà avvio alla scrittura dell’Accordo di Partenariato e dei

Programmi Operativi per l’impiego dei fondi comunitari 2021-2027.

Per questo ITA.NEXT chiede di accelerare il percorso per la

trasformazione digitale per non farsi trovare impreparati.