Acciaierie Italia: esposto a Inps, su 12 lavoratori richiamati da cig in 8 malati

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 7 gen, (Adnkronos) – Otto dipendenti su dodici del reparto area di produzione dello stabilimento di Taranto che erano stati richiamati al lavoro dalla Cig il 24 o il 25 dicembre non si sono presentati al lavoro "facendo ricorso alla malattia, documentata da relativa certificazione medica consegnata alla società": "un certificato medico con prognosi certificata di breve entità. Siffatta circostanza, appare al quanto singolare". E' quanto evidenzia Acciaierie d'Italia (Ex Ilva) in un esposto all'Inps di Taranto e all'Ordine dei Medici di Taranto. La società, si legge ancora nell'esposto, "per quanto di competenza ha avviato verifiche e i controlli funzionali all'esercizio delle prerogative datoriali e, se del caso, procederà con l'adozione dei provvedimenti ritenuti opportuni nei confronti dei dipendenti". La società, quindi, chiede all'Inps di Taranto e all'Ordine dei Medici di Taranto di "esercitare le verifiche e gli approfondimenti di competenza, ovvero opere di sensibilizzazione, con riserva di trasmettere ogni documentazione richiesta e ritenuta utile per tali attività. Si precisa che quale tale anomala situazione dovesse verificarsi nuovamente la società si riserva di chiedere gli opportuni accertamenti all'Autorità giudiziaria competente".

Acciaierie d'Italia è attualmente in regime di cassa integrazioni guadagni ordinaria in ragione della riduzione dei volumi produttivi conseguenti alla fermata dell'Altoforno 4.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli