Accoltella connazionale in casa a Varese: arrestato nigeriano

Red/Alp

Milano, 30 giu. (askanews) - Intorno alle 21 di domenica scorsa (ma la notizia stata diffusa soltanto oggi), la polizia ha arrestato a Varese per tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale 36enne nigeriano. Lo ha riferito la stessa questura di Varese, spiegando che verso le 21 del 26 giugno gli equipaggi delle Volanti sono intervenuti in un'abitazione nel rione di Biumo, dove un 35enne nigeriano aveva chiesto aiuto spiegando di essere stato accoltellato da un suo conoscente. Dopo aver trovato l'aggressione ancora nell'appartamento ed essere riusciti ad immobilizzarlo, i poliziotti hanno trovato la vittima ferita e sotto choc che ha spiegato di essere stato aggredito con un grosso coltello dal suo connazionale, furibondo per il "mancato pagamento dell'affitto". Mentre l'uomo veniva soccorso dal 118, il 36enne stato arrestato e condotto nella casa circondariale di Varese.

Le indagini proseguono per stabilire l'esatta dinamica e accertare i reali motivi dell'aggressione.