Accoltella due giovani tunisini nella notte: è caccia all'aggressore nel cagliaritano

·1 minuto per la lettura
tunisini accoltellati cagliari
tunisini accoltellati cagliari

Nella serata di martedì 17 novembre, due giovani tunisini sono stati accoltellati a Cagliari. Ora i giovani si trovano in gravi condizioni agli ospedali Brotzu e Policlinico do Monserrato. La polizia indaga sulla vicenda ed è alla ricerca dell’aggressore, scappato dopo l’aggressione.

Accoltellati due tunisini a Cagliari

Due giovani tunisini sono stati accoltellati a Cagliari. Il fatto è accaduto nella tarda serata di martedì 17 novembre, intorno alle 23.30. Un testimone avrebbe avvisato la polizia e le ambulanze del 118 che immediatamente hanno raggiunto la fermata dell’autobus di via Abruzzi, luogo dell’aggressione, nel quartiere Is Mirrionis.

Le ambulanze hanno trasportato d’urgenza i due venticinquenni negli ospedali Brotzu e Policlinico di Monserrato. Attualmente si trovano in gravi condizioni.

Caccia all’aggressore

Quando le volanti della polizia hanno raggiunto il luogo dell’aggressione, hanno ritrovato i due giovani privi di sensi, accasciati a terra, con profonde ferite d’arma da taglio al petto, collo e addome.

Inutile dire che l’aggressore o gli aggressori non hanno lasciato traccia. Secondo quanto ricostruiscono preliminarmente gli inquirenti, l’aggressore avrebbe accoltellato i giovani dopo una discussione molto accesa. La polizia e i carabinieri hanno aperto una vera e propria caccia all’accoltellatore, alla quale prenderanno parte gli investigatori della squadra mobile.

Non appena i medici certificheranno le buoni condizioni di salute delle giovani vittime, si cercherà di comprendere la dinamica dell’aggresione grazie alle loro testimonianze.