Accoltella per 14 volte la fidanzata con cui conviveva da 24 ore

accoltella fidanzata

Erano andati a convivere da soltanto 24 ore, ma una tragedia ha rovinato tutto. Un ragazzo di 18 anni, Giancarlo Martelli, ha accoltellato la sua fidanzata cubana di 27 anni. La donna, da quanto si apprende, sarebbe stata ricoverata in gravi condizioni ma non è in pericolo di vita. Ha riportato ferite all’addome e al torace. L’episodio si è verificato a Locri, in provincia di Reggio Calabria. Il ragazzo 18enne è stato arrestato.

Locri, accoltella la fidanzata

Una tragedia quella d Locri, vicino a Reggio Calabria: un ragazzo di 18 anni accoltella la fidanzata con cui è andato a convivere da poche ore. Lei ha 27 anni ed è cubana, lui è calabrese. Una lite scoppiata forse per futili motivi che ha fatto perdere le staffe al ragazzo appena maggiorenne. Con un coltello avrebbe colpito la donna per 14 volte provocandole ferite alla giugulare, all’emitorace e all’addome. La 27enne è stata immediatamente soccorsa dal personale medico del 118 e trasferita all’ospedale di Locri: non sarebbe in pericolo di vita.

I carabinieri sono intervenuti intorno alla mezzanotte e hanno ritrovato il corpo della donna riverso a terra sul pianerottolo in un bagno di sangue. Il 18enne, invece, si era nascosto all’interno di una intercapedine del sottotetto della sua abitazione con i vestiti ancora sporchi di sangue. Per lui sono scattate le manette: è accusato di tentato omicidio. Le indagini, inoltre, hanno fatto emergere dettagli importanti: la coppia stava insieme da poco tempo. Da 24 ore avevano deciso di andare a convivere, fino a quanto il ragazzo ha compiuto il folle gesto. Ora si trova rinchiuso nel carcere di Locri.