Accoltella vicini perché tenevano la musica alta: arrestato un 55enne

accoltella vicini musica troppo alta

Un uomo ha accoltellato i vicini di casa a causa del volume giudicato troppo alto della musica che stavano ascoltando. L’episodio ha avuto luogo in viale Certosa a Milano nel tardo pomeriggio del 24 dicembre 2019.

Accoltella i vicini per la musica troppo alta

Protagonista della vicenda è un uomo di 55 anni che, verso le 18:00, ha deciso di uscire dal suo appartamento per vendicarsi con i residenti di quello vicino al suo, ovvero una donna di 50 anni e il figlio di lei, un ragazzo di 20 anni.

I tre si sono incontrati sulle scale del palazzo e si sono affrontati prima verbalmente e poi fisicamente. Durante la colluttazione, l’uomo che si era sentito disturbato dalla musica ha estratto un coltello da cucina e ha colpito con diversi fendenti sia la donna che il giovane. Una volta accortosi di quanto stava succedendo a causa delle urla, qualcuno tra coloro che vivono nella palazzina ha allertato i soccorsi. In breve tempo sul posto sono giunti sia gli agenti della Polizia che i sanitari del 118. Questi hanno diagnosticato alle due vittime ferite all’addome e alle braccia.

Ad avere la peggio è stata la donna, trasportata all’ospedale Niguarda in codice rosso. Costei si trova ricoverata qui in gravi condizioni ma senza correre pericolo di vita. Meno grave invece lo stato del figlio, che è stato portato all’ospedale Sacco in codice giallo. Per lui i tempi di guarigione saranno decisamente minori.

Gli agenti della Questura di Milano hanno poi arrestato il 55enne che ha dato origine allo scontro con l’accusa di tentato omicidio per poi condurlo in carcere.