Accoltellato per gelosia: grave un 30enne

Accoltellato per gelosia

“Aiuto, mi hanno accoltellato, perdo molto sangue”. Questa la disperata chiamata d’aiuto di un 30enne appena accoltellato al petto per motivi di gelosia da un giovane di 25 anni. È successo a Roma, in via Ignazio Silone, domenica scorsa, 22 settembre. Il 30enne, che fortunatamente ha avuto le forze per chiamare i soccorsi, è stato ritrovato all’interno della propria automobile dove probabilmente si era rifugiato dopo l’aggressione. Ferito, con la testa china sul volante. Così l’hanno trovato gli agenti di Polizia intervenuti sul posto. L’uomo era ancora cosciente ed è riuscito a comunicare, con un fil di voce, le proprie generalità e quelle del suo aggressore. Trasportato d’urgenza all’ospedale Sant’Eugenio di Roma si trova tuttora in prognosi riservata.

Accoltellato per gelosia, arrestato 25enne

Le indagini delle forze dell’ordine hanno subito portato a rintracciare il colpevole, un romano di 25 anni, identificato dalla stessa vittima. L’autore dell’aggressione è stato individuato in zona del Trullo e arrestato dagli agenti con l’accusa di tentato omicidio e detenzione abusiva di armi. Recuperata anche l’arma del delitto: un coltello da cucina con una lama lunga circa 7 centimetri nascosto dentro un marsupio. Il responsabile ha confermato alla Polizia anche il movente della gelosia.

E proprio la gelosia è stato l’impulso emotivo alla base di un altro reato, avvenuto lo scorso maggio a Milano. Un uomo di 43 anni ha accoltellato più volte la moglie convinto di essere vittima di ripetuti tradimenti nel corso degli anni.