Accordi post Brexit pubblicati sulla Gazzetta ufficiale Ue

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Bruxelles, 31 dic. (askanews) - Sono stati pubblicati oggi sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea gli accordi post Brexit conclusi fra Ue e Regno Unito alla vigilia di Natale, già firmati dalle parti e approvati dal Parlamento britannico, che entreranno in vigore provvisoriamente dalla mezzanotte di oggi, in attesa della ratifica da parte del Parlamento europeo (attesa a marzo) e della successiva adozione finale da parte del Consiglio Ue.

I testi sono stati pubblicati in tutte le 24 lingue ufficiali dell'Ue (la versione italiana in Pdf della Gazzetta Ufficiale, di 1491 pagine, può essere scaricata dal link https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=OJ:L:2020:444:FULL&from=EN ).

La pubblicazione degli accordi è introdotta da un inusuale "avviso al lettore", in cui si spiega che "dal momento che i negoziati tra l'Unione europea e il Regno Unito sono stati portati a termine in una fase molto tardiva, il 24 dicembre 2020, e che di conseguenza tutte le versioni linguistiche degli accordi sono state rese disponibili molto tardi, il 27 dicembre 2020, non è stato materialmente possibile procedere alla revisione giuridico-linguistica finale di tutte le 24 versioni linguistiche dei testi degli accordi prima della firma a opera delle parti e della loro pubblicazione nella Gazzetta ufficiale".

"In considerazione dell'urgenza della situazione, con il periodo di transizione previsto dall'accordo di recesso del 1 febbraio 2020 che si concluderà il 31 dicembre 2020 - continua l'avviso -, si è tuttavia ritenuto che la firma e la pubblicazione dei testi degli accordi risultanti dai negoziati, senza previa revisione giuridico-linguistica, sia nell'interesse sia dell'Unione europea che del Regno Unito. Di conseguenza, i testi pubblicati qui di seguito possono contenere errori tecnici e imprecisioni che saranno corretti nei prossimi mesi".

Tutte le versioni degli accordi nelle 24 lingue ufficiali dell'Ue "saranno oggetto di revisione giuridico-linguistica finale e i testi facenti fede e definitivi risultanti da tale revisione giuridico-linguistica sostituiranno 'ab initio' le versioni firmate degli accordi. I testi facenti fede e definitivi degli accordi saranno pubblicati a tempo debito nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea entro il 30 aprile 2021", conclude l'avviso ai lettori.