Accordo Lombardia-Cnr per monitoraggio vegetazione in Lago Varese

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 23 giu. (askanews) - La Giunta della Regione Lombardia, su proposta dell'assessore all'Ambiente e Clima Raffaele Cattaneo, ha approvato lo schema di accordo di collaborazione tra Regione Lombardia e Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) per l'attività di studio e monitoraggio della vegetazione a macrofite. Tali attività sono previste all'interno dell'Accordo quadro di sviluppo territoriale "Salvaguardia e risanamento del Lago di Varese". L'accordo prevede lo stanziamento di 50.000 euro a favore del Cnr per le attività di monitoraggio tramite telerilevamento, con l'utilizzo di dati da satellite, della vegetazione acquatica e delle fioriture di cianobatteri, sul lago di Varese.

"È stato necessario attivare questa attività di ricerca specifica - ha commentato Cattaneo in una nota - al fine di proseguire con tutte le azioni volte alla protezione, al risanamento e al miglioramento degli ecosistemi acquatici del lago di Varese. Nell'ultimo anno si è infatti vista una crescita della vegetazione acquatica nella zona sud del Lago e in sede di Comitato di Coordinamento abbiamo deciso di mettere in atto uno studio più approfondito del fenomeno, per individuare la azioni più opportune".

L'attività seguirà l'evoluzione della crescita delle macrofite al fine di individuare precocemente eventuali possibili criticità ed intervenire in modo programmato e non in emergenza come durante l'estate del 2020. Inoltre, l'attività monitorerà le eventuali fioriture di cianobatteri per evidenziare gli effetti positivi delle misure prese all'interno dell'Aqst per risanare il lago.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli