Accordo Regione Lombardia Sacbo per rilancio turismo regionale

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 30 lug. (askanews) - Regione Lombardia e Sacbo, società che gestisce l'aeroporto di Milano-Bergamo, hanno firmato un protocollo per rafforzare il ruolo degli scali lombardi come 'porta d'ingresso principale' per il turismo lombardo. Un'intesa che arriva dopo le collaborazioni avviate con i vettori Ryanair e Easyjet.

"La collaborazione con l'aeroporto di Milano Bergamo - dice l'assessore al Turismo, Lara Magoni - è strategica: si tratta di uno dei maggiori aeroporti italiani, tra i grandi scali europei e rappresenta un punto di accesso fondamentale non solo per il territorio orobico ma per tutta la Lombardia e il Nord Italia, considerando il transito annuo di quasi 14 milioni di passeggeri nel 2019".

Molteplici gli obiettivi dell'intesa tra Regione Lombardia e Sacbo. Innanzitutto, rafforzare la conoscenza e promuovere il marchio turistico 'inLombardia' a livello internazionale. Inoltre, la collaborazione prevede la condivisione di informazioni sui flussi e il traffico aereo per un monitoraggio della mobilità internazionale. L'intesa permetterà anche di avviare una sinergia comunicativa per il riposizionamento competitivo della destinazione Lombardia e la ripresa dei flussi turistici. A tal proposito, l'obiettivo è uno sviluppo di reciproco interesse, valorizzando gli strumenti digitali per la promozione del territorio lombardo (canali web e social, monitor Lcd in aeroporto). Infine, garantire ospitalità reciproca in occasione di attività b2b e/o b2c di comune interesse.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli