Accordo Terna-Cdp-Sicilia: supporto al territorio per lo sviluppo

Palermo, 18 set. (askanews) - Regione Siciliana, Terna e Cassa Depositi e Prestiti fanno sistema per creare sviluppo, sostegno al territorio, e soprattutto per definire una nuova pagina per il sistema elettrico dell'isola. L'amministrazione regionale guidata dal presidente Nello Musumeci, l'amministratore delegato di Terna, Luigi Ferraris, e l'amministratore delegato della Cassa Depositi e Prestiti, Fabrizio Palermo, hanno infatti siglato a Palazzo d'Orleans di Palermo un accordo di programma che vedrà un investimento, da parte della società che gestisce la rete elettrica nazionale, di oltre 600 milioni di euro. Una importante boccata d'ossigeno che ha l'obiettivo di ammodernare le infrastrutture elettriche dell'isola, come ha precisato l'ad di Terna, Luigi Ferraris.

"E' un accordo molto importante per la Sicilia dal punto di vista energetico, quasi trasformazionale - ha spiegato Luigi - I progetti consentiranno di rafforzare la rete siciliana, aggiungere capacità di trasporto oggi non esistente e anche riammodernare strutture che risalgono agli anni '50 e '60". "Si tratta di due linee di alta tensione che consentiranno di collegare l'Est con l'Ovest della Sicilia - ha proseguito Ferraris - e quindi creano una dorsale che favorirà il trasporto di energia rinnovabile via via prodotta, sia esistente che futura. Dei 600 milioni di euro di investimento, 140 milioni riguarderanno attività di rinnovo che rafforzeranno la rete esistente. Questo per renderla più resiliente e far fronte a eventi climatici sempre più forti - ha detto Ferraris -. Dall'altro lato mettiamo a disposizione della Regione le nostre competenze cercando di agevolare lo sviluppo e l'utilizzo di aree dismesse appartenenti alla Regione Siciliana, come cave che possono essere trasformate in siti produttivi con annesse aree di stoccaggio". Coinvolta nel progetto anche la Cassa Depositi e Prestiti, come spiega l'amministratore delegato Fabrizio Palermo.

"Si tratta di un accordo innanzitutto per la Sicilia. Cdp e Terna dimostrano in questo modo di voler supportare il territorio facendo sistema, creando le condizioni per generare sviluppo. Supportare la definizione e la stabilizzazione del sistema elettrico è fondamentale per lo sviluppo di famiglie, imprese e territorio".