Acea lancia Mia, il Museo Immersivo

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 30 set. (Adnkronos) – Acea ha lanciato oggi il Mia, Museo Immersivo Acea. Consentirà ai visitatori – si legge in una nota del gruppo – di ripercorrere, grazie a un portale dedicato, gli oltre 110 anni di storia dell’azienda e, in parallelo, della città di Roma. Il progetto è stato presentato oggi alla presenza dell’Amministratore Delegato di Acea Giuseppe Gola, di Maria Vittoria Marini Clarelli, Sovrintendente ai beni culturali di Roma Capitale, e dell’Assessora alla Crescita Culturale di Roma Capitale Lorenza Fruci. L’introduzione è stata invece affidata al Direttore de Il Messaggero, Massimo Martinelli, in rappresentanza del quotidiano che – ricorda Acea – nel suo raccontare costantemente i cambiamenti della città, ha accompagnato inevitabilmente anche quelli della multiuylity.

Ad ospitare la conferenza stampa, la Centrale Montemartini, luogo simbolo della storia di Acea e dell’evoluzione della Capitale, entrata in servizio il 30 giugno 1912 dando inizio alla produzione ed alla distribuzione dell’energia elettrica a Roma da parte dell’azienda comunale. Da Nathan e Montemartini ad oggi, con fotografie, filmati, planimetrie, grafici, immagini 3D e la riproduzione di documenti cartacei e manufatti, il percorso virtuale del MIA si pone l’obiettivo di raccontare al visitatore l’evoluzione di Acea e della Capitale. Il museo immersivo è nato grazie ad una importante attività di riqualificazione e digitalizzazione del patrimonio documentale storico dell’azienda: oltre 35.000 le fotografie, quasi 500 i registri di verbali e delibere, migliaia i documenti tecnici. Fanno parte dell’archivio storico di Acea anche i 14.000 volumi della biblioteca aziendale e circa 80 filmati storici. Un totale di circa 2.476 metri lineari di documentazione.

Navigando nella piattaforma – spiega Acea- oltre ad accedere all’esposizione virtuale composta da 12 sale, sarà possibile anche consultare l’inedito patrimonio archivistico attraverso delle gallery fotografiche tematiche e entrare all’interno di un “Conference Centre” digitale dove seguire gli eventi culturali che saranno realizzati dall’azienda. Il nuovo portale è attivo da oggi e raggiungibile all’indirizzo.(https://www.museodigitale.gruppo.acea.it/).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli