Acino #nonèunafiera

(Adnkronos) - #nonèunafiera è l’hashtag di lancio di Acino, il primo evento campano dedicato ai vini naturali, che si svolgerà dal 21 al 23 maggio presso il Complesso Monumentale ex Carcere Borbonico di Avellino.

La rassegna, una novità del panorama partenopeo, vedrà la partecipazione degli enotecari campani in qualità di ambasciatori della viticoltura nazionale e internazionale con una selezione di vini dedicati alle produzioni che non subiscono modificazioni e che seguono vinificazioni e fermentazioni spontanee, senza filtrazioni, chiarificazioni né aggiunta di solfiti.

L’obiettivo è quello di accendere i riflettori su quella parte di vini campani che sposano una filosofia “naturale”, diffondere e comunicare le buone pratiche della produzione in vigna e in cantina sia tra gli addetti del settore che tra il grande pubblico.

Si comincia la sera di Sabato 21 maggio con ‘Anteprima Acino’, il racconto delle cantine irpine a cura di Sandro Tecce (storyteller, Winyl – Vini e Vinili) per proseguire domenica 22 maggio con Roberto Buglione De Filippis de La Posta, vineria antesignana dei vini naturali a Grottaminarda (Av), e la masterclass “V.I.T.I. e territorio, storytelling delle Docg irpine” guidata da V.I.T.I. - Vignaioli in terra d’Irpinia – associazione che rappresenta tre affermate cantine irpine (Il Cancelliere (Montemarano), Cantina del Barone (Cesinali), Cantine dell’Angelo (Tufo).

Lunedì 23 maggio sarà la volta di ‘Colazione con i vignaioli’ l’incontro tra produttori e operatori di settore con la cucina di Tratturì – Transumanza Gastronomica e lo chef Mirko Balzano.

Per ulteriori informazioni il programma completo qui

Adnkronos - Vendemmie

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli