Acqua alta a Venezia, atteso nuovo picco marea

webinfo@adnkronos.com

Un'altra giornata difficile per Venezia. A causa di un "rinforzo di venti di scirocco" è prevista per oggi una marea di 155-160 cm. Lo ha segnalato ieri il Centro Previsioni e Segnalazioni Maree del Comune di Venezia, avvertendo che l'acqua alta si manterrà su valori elevati "per diversi giorni".  

Le previsioni indicano per domenica mattina, "verso le 12.30, un’alta marea che a Venezia è prevista di 1,60 m - ha detto l'assessore regionale alla Protezione civile, Gianpaolo Bottacin - Questo elemento, al di là delle ripercussioni sull’area di Venezia e della laguna, viene attenzionato anche relativamente al deflusso dei fiumi, soprattutto per quanto riguarda i livelli del Piave, del bacino del Livenza-Tagliamento, del Brenta-Bacchiglione e degli altri corsi d’acqua".  

Oggi è allerta rossa in tre regioni. Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata, spiega il Dipartimento della Protezione Civile, allerta rossa sul bacino dell’Alto Piave in Veneto, sul Bacino del Livenza in Friuli Venezia Giulia e sulla Pianura emiliana orientale e costa Ferrarese in Emilia Romagna. Allerta arancione sulle restanti zone del Friuli Venezia Giulia, sulla Provincia Autonoma di Bolzano, su alcuni settori del Veneto, su gran parte di Emilia-Romagna e Toscana, sull’Umbria e sul litorale del Lazio. Allerta gialla su gran parte del Paese.