"Acqua marrone e puzzolente in caserma", la denuncia dei vigili del fuoco

Video-denuncia del sindacato Usb dei vigili del fuoco di Catanzaro: dai rubinetti del distaccamento di Sellia Marina esce "acqua marrone e puzzolente" impossibile da bere ma inutilizzabile anche per lavarsi, lamentano i pompieri. "Sono mesi che come Usb segnaliamo al dirigente di Catanzaro la situazione dell'acqua potabile. Il personale che giornalmente presta il soccorso alla popolazione - sottolinea il sindacato - si vede costretto a sue spese a comprarsi almeno una bottiglia di acqua per l'alimentazione ed esigenze personali". Non solo. "Personale dei Vigili del fuoco che lavora per 12 ore continuative - denuncia ancora il sindacato - non ha possibilità di lavarsi, fare una doccia rimanendo ore e ore con il puzzo del fumo sulla pelle e sui dispositivi individuali di protezione". 

"Ma il peggio - prosegue la denuncia - arriva quando bisogna rientrare nelle proprie abitazioni con la divisa sporca di fumo, quando il soccorso si svolge nella normalità, di sangue o materiali tossici che possono portare dei problemi di salute".