Acqua, Napoli (Fi): sbaglia Fico, serve efficienza e concorrenza

Pol/Vlm

Roma, 6 set. (askanews) - "Ripeto una mia personale convinzione: l'opposizione di centrodestra deve essere pronta, agguerrita e credibile a contrastare una probabile orgia di statalismo da parte del governo più radicalmente a sinistra nella storia repubblicana. Significa trovare, da parte di un centrodestra davvero liberale e riformista, argomentazioni forti contro, per esempio, un presidente della Camera che ha rialzato la bandiera dell'acqua "bene pubblico" con ciò intendendo che tutti i servizi connessi all'erogazione e al trasporto dell'acqua devono essere pubblici. Mi scuso per l'autocitazione: sono il primo sindaco, in Piemonte, a esternalizzade il servizio di erogazione dell'acqua non essendo in grado di garantire la qualità e l'efficienza del servizio idrico". Lo dichiara in una nota Osvaldo Napoli, deputato Fi.

"Ecco: il centrodestra quali proposte alternative offre? Perché contestare la legittimità di questo governo è facile e scontato, ma io credo che i cittadini si aspettino da noi contestazioni puntuali e precise e non solo sentire urla. Essere sovranisti o non esserlo non significa nulla: il cittadino ci chiede se l'acqua che esce dal rubinetto è buona, sicura, e a un costo accessibile", conclude.