Acqua, sindaco Segrate: "Sensibilizzare e educare cittadini"

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 20 lug. – (Adnkronos) – “Segrate è una città che galleggia sull’acqua, fatta di case impermeabilizzate a protezione dalla falda acquifera, da sempre molto alta qui. Pensate che questo elemento naturale è presente anche nel simbolo del Comune di Segrate. Dunque non è sempre facile far comprendere ai cittadini come mai, anche in un luogo così ricco di acqua, soprattutto per la presenza dell’Idroscalo, ci sia la necessità di prestare particolare attenzione al corretto utilizzo dell’acqua”. Lo ha detto Paolo Micheli, sindaco di Segrate, a chiusura della prima giornata di "Mamma, da dove arriva l’acqua del rubinetto?”, il progetto ideato da Wilo Italia a cui ha collaborato Centro Studi Borgogna, che propone tre giornate didattiche (19-21 luglio) riguardanti il ciclo dell’acqua e l’utilizzo corretto di questo bene che si svolgono presso l’Idroscalo di Segrate e sono rivolte ai bambini e ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie.

“Proprio per questo motivo ritengo di fondamentale importanza mostrare alle persone una testimonianza dell’impegno del Comune su questo fronte, perché il corretto utilizzo dell’acqua e l’adozione delle giuste abitudini riguardano tutti. Iniziative come quella ideata da Wilo Italia, alla quale ha collaborato Centro Studi Borgogna – ha concluso il primo cittadino di Segrate – sono dunque di grande rilievo poiché si pongono l’obiettivo di educare e sensibilizzare i giovani riguardo tematiche determinanti per il nostro futuro”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli