Acquerello del 1882 entra in collezione museo Van Gogh ad Amsterdam

Amsterdam (Olanda), 10 mag. (LaPresse/AP) - Una nuova opera è stata aggiunta alla collezione del Van Gogh Museum di Amsterdam. Si tratta di un acquerello che raffigura un salice sotto un cielo nuvoloso, realizzato dall'artista nel 1882 e acquistato quest'anno dal museo in un'asta a Londra al prezzo di 1,58 milioni di euro. Il direttore della galleria, Axel Rueger, ha definito il quadro come "uno dei più rappresentativi acquerelli del periodo passato da Van Gogh a L'Aia". Si tratta di uno dei primi esperimenti dell'artista con i colori e il risultato è lontano dalla colorazione viva che caratterizzerà le sue opere successive. All'epoca Van Gogh si stava ancora cimentando in prospettiva, anatomia e proporzioni, usando solo la matita. Il giovane Van Gogh decise di dipingere il salice senza vita dopo averlo visto vicino a uno stagno nei pressi de L'Aia. "Inizierò domattina", scrisse in una lettera al fratello Theo il 26 luglio del 1882. Qualche giorno dopo scrisse nuovamente al fratello per dirgli di aver finito la tela e allegò uno schizzo dell'acquerello. Nella lettera, che ora è appesa accanto al quadro al museo di Amsterdam, il pittore definisce la raffigurazione del salice come il migliore della serie di acquerelli dipinti da lui quell'estate.

Ricerca

Le notizie del giorno