Actimel: 'Una nuova confezione per aiutare il volontariato'

·1 minuto per la lettura

"Noi di Actimel siamo convinti che ogni persona nel suo piccolo ha un ruolo per rendere la comunità più forte. Siamo felici come B Corp di sostenere le nostre comunità aiutando Auser nell’accompagnamento delle persone fragili alla terza dose del programma vaccinale anti Covid. Durante questo mese presenteremo una confezione speciale di Actimel il cui ricavato permetterà anche ai nostri consumatori di sostenere questa iniziativa". Così Lucia Chevallard, responsabile di Actimel Italia, presenta il proseguo del progetto “Più forti insieme con Auser”, un’iniziativa nata lo scorso aprile a Milano e che ora si allarga al resto della Lombardia.

Lo scopo è quello di garantire l’accompagnamento protetto alle persone fragili che devono sottoporsi alla terza dose di vaccino. Forte l’impegno sul campo dell’associazione di volontariato Auser con Fulvia Colombini, presidente di Auser Regionale Lombardia, che spiega: “Siamo molto contenti di continuare e consolidare la collaborazione con Actimel Danone. Per noi è importante avere il supporto di queste aziende che ci consentono di allargare la nostra possibilità di aiutare le persone. Nella prima campagna abbiamo potuto fare 1250 accompagnamenti ai centri vaccinali dell’area metropolitana di Milano. Con questa nuova iniziativa allargheremo il raggio d’azione a tutta la Lombardia e potremo fare qualche intervento solidale verso altre regioni”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli