Ad Artigiano in Fiera a Milano il grande villaggio globale dove acquistare regali per Natale

·5 minuto per la lettura
featured 1542986
featured 1542986

Milano, 23 nov. (Adnkronos/Labitalia) – Per la venticinquesima volta, Artigiano in Fiera torna ad appassionare con tutta la sua carica di positività, bellezza e bontà. La manifestazione è in programma da sabato 4 a domenica 12 dicembre, a Fieramilano (Rho), tutti i giorni dalle 10.00 alle 23.00, con invito gratuito da scaricare sul sito . Un luogo ideale per l’acquisto dei regali di ogni genere per il Natale 2021: 7 padiglioni e 1.800 espositori dove scegliere i migliori regali. Nei padiglioni della Fiera, migliaia di prodotti creati dalle mani degli artigiani secondo antiche tradizioni, dall’abbigliamento, alla bigiotteria, passando per opere artistiche e per i prodotti gastronomici. Venti regioni italiane rappresentate in tutte le loro specificità: dalla tradizioni manifatturiere ai prodotti tipici della gastronomia, Artigiano in Fiera rappresenta il più grande villaggio di Natale di Milano. Gli stand di Artigiano in Fiera racconteranno tutto il lavoro degli artigiani che finalmente potrà tornare ad essere apprezzato dal vivo e acquistato direttamente dal produttore.

Dopo due anni Artigiano in Fiera propone un nuovo percorso alla scoperta di produttori di eccellenze gastronomiche dolci e salate spesso poco conosciute. Il visitatore scoprirà la vasta selezione di prodotti gastronomici italiani regionali, ma anche mondiali. Come ad esempio numerosi produttori di Jamon Iberico spagnolo, spezie provenienti da tutto il mondo, le olive greche, i formaggi francesi. Per quanto riguarda il 're' indiscusso del Natale, grande spazio è dato anche ai panettoni che completano la variegata offerta della piattaforma di Artigiano in Fiera. Ad Artigiano in Fiera si possono trovare i grandi classici di Italo Vezzoli, i gusti golosi del maestro Sal De Riso dalla Campania, lo 'Sfiziusu' al pistacchio di Terra Siciliae e le versioni salate dei fratelli Simone e Marco Bortolus della Pasticceria Dolcevita (Codroipo, provincia di Udine): alla birra e prosciutto cotto di Trieste oppure con lo speck di Sauris e la cipolla rossa di Cavasso.

Tantissimi produttori di liquori e distillati provenienti da ogni parte di Italia. Limoncello, Mirto , Grappe, Genepi e Limoncini. Tra gli italiani si distinguono i friulani dell’azienda Buiese e le grappe di Foletto. La moda viene ampiamente rappresentata dalle tradizioni tessili provenienti da tutti gli angoli del mondo: dalle sete giapponesi applicate agli accessori moda, alle concerie toscane da cui provengono gli articoli fashion in pelle tra i più ricercati come i Fiorentini Da Rienzo, fino al cashmere e alla maglieria, Artigiano In Fiera rappresenta un vero e proprio emporio della moda. Anche giacche e cappotti altamente resistenti al freddo come quelli di Whitestone e tornerà al padiglione 5 la coloratissima maglieria peruviana. Artigiano in Fiera è un caleidoscopio della moda che racconta stili e tradizioni millenarie provenienti da tutti i continenti radunati in un unico luogo.

Anche la bigiotteria sarà ampiamente rappresentata da piccolissime aziende artigiane italiane come Rina Mann o della friulana Vo Creative Design interprete di una bigiotteria artistica, elegante, colorata e sempre alla moda. Dal mondo torneranno le creazioni dell’India, dall’ Africa, dal Nepal e dall’estremo oriente. Grande spazio agli argenti indiani e alla bigiotteria africana interpretata attraverso materiali naturali e colori sgargianti. Al padiglione 4, l’area 'La Tua Casa', sarà vetrina per le imprese artigiane specializzate nell’arredamento e nella valorizzazione degli spazi su misura, dove si potranno selezionare prodotti per la casa e complementi d’arredo unici e realizzati nelle migliori botteghe artigiane italiane e non. Tanti i prodotti per la casa che si troveranno anche in aree ricche di tradizioni come le Marche, i tessuti per la tavola trentini o le meravigliose ceramiche siciliane.

Non solo Dal 2020 Artigiano in Fiera è anche una piattaforma digitale, moderna e integrale, che ha l’obiettivo di agevolare la comunicazione tra artigiani e pubblico, offrendo così la straordinaria opportunità di continuità nella relazione oltre l’evento fisico. Si tratta della modalità più moderna di fare fiere, dove l’incontro tra espositori e visitatori rilancia la relazione oltre i 9 giorni. Quest’anno, infatti, il viaggio in Artigiano in Fiera inizia prima: scaricando l’app ufficiale per scoprire tutti dettagli sull’evento, registrare e conservare l’invito gratuito, pianificare la propria visita consultando l’elenco e i dettagli sui territori, e sugli artigiani presenti. Ma è un viaggio, che dura tutto l’anno, attraverso la conoscenza continua delle aziende presenti sulla più grande piattaforma digitale del mondo interamente dedicata alla micro impresa. E così come la fiera è una piattaforma di relazione fisica, dove il pubblico può anche comprare prodotti, analogamente la piattaforma è l’espressione di una relazione digitale, dove è anche possibile acquistare prodotti.

Quest’anno Artigiano in Fiera si svilupperà su 7 padiglioni del polo di Fieramilano (Rho), con 1.800 espositori e 80 Paesi del mondo presenti e rappresentati, con 29 ristoranti e 18 luoghi del gusto. Ci sarà tutta l’Italia al gran completo, con tutte le sue venti Regioni, così come una significativa area dedicata all’Europa dove spicca la Francia con i suoi artigiani e i suoi prodotti di qualità, ma anche l’Ungheria, la Spagna, il Portogallo, la Turchia e Malta. Dal Nord Africa ci saranno i ritorni del Marocco e della Tunisia e il debutto dell’Algeria presente per la prima volta in Artigiano in Fiera. Sempre dall’Asia si segnalano le partecipazioni di India, Iran, Indonesia e Nepal, mentre un’altra grande novità è rappresentata dalla partecipazione dell’Arabia Saudita, per la prima volta ad una fiera europea su iniziativa del Ministero della Cultura per presentare le proprie tradizioni con un’area dedicata agli eventi e agli show-cooking. E ancora dalle Americhe, tra i vari Paesi presenti, arriveranno gli artigiani del Messico, Cuba, Colombia e Argentina.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli