Ad Augustina Armstrong-Ogbonna il premio Anna Politkovskaja 2019

Pat-Lme

Ferrara, 4 ott. (askanews) - Ha scelto di far "conoscere al mondo le difficoltà dei più deboli" e da una decina d'anni racconta gli effetti del riscaldamento climatico e del degrado ambientale nelle aree dove vivono le comunità più marginalizzate: dalla desertificazione nel nord della Nigeria all'erosione delle coste a Lagos. Con queste motivazioni è stato consegnato ad Augustina Armstrong-Ogbonna, giornalista nigeriana, il premio giornalistico Anna Politkovskaja.

L'edizione 2019 del premio - creato per sostenere l'impegno e il coraggio dei reporter che si sono distinti per le loro inchieste - ha dato il via ai lavori di Internazionale a Ferrara. "I giornalisti - ha detto Armstrong-Ogbonna - hanno la responsabilità di aiutare i più poveri, che sono anche i più danneggiati dai disastri ambientali, a far sentire la loro voce".

(segue)