Ad Avellino spari durante festa per la vittoria dell'Italia, feriti padre e figlio

·1 minuto per la lettura

AGI - Colpi di arma da fuoco esplosi ad Avellino durante i festeggiamenti per la vittoria dell'Italia e a farne le spese due persone, padre e figlio. È accaduto la notte scorsa e i contorni della vicenda sono ancora tutti da chiarire. Centinaia di persone si trovavano la notte scorsa intorno all'una a festeggiare con caroselli di auto e a piedi l'approdo in finale della Nazionale, quando qualcuno, non è ben chiaro se a piedi o a bordo di una delle auto che sfilavano all'altezza dell'incrocio tra via De Concilia, corso Vittorio Emanuele e Viale Italia ha esploso sei colpi di pistola contro una berlina Alfa Romeo grigio metallizzato.

Due proiettili hanno ferito padre e figlio che si trovavano nei pressi dell'auto a festeggiare la vittoria dell'Italia insieme con altre persone. I due sono stati portati al pronto soccorso dell'ospedale Moscati di Avellino mentre tra la folla si scatenava il panico. Non sono in pericolo di vita. Sull'accaduto indagano i carabinieri del comando provinciale di Avellino che ieri sera sono intervenuti assieme a una pattuglia della Guardia di finanza. Da chiarire se i colpi siano stati esplosi maldestramente per festeggiare o se chi ha sparato intendesse approfittare della confusione per compiere una intimidazione o un agguato. E sono queste le ipotesi piu' accreditate al momento. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli