Ad un certo punto i flutti hanno trascinato via Morad Gouaiche sotto gli occhi dei due parenti

Il Po nel tratto fra Verrua Savoia e Crescentino
Il Po nel tratto fra Verrua Savoia e Crescentino

Tragedia in Piemonte, a Verrua Savoia, dove un 24enne annega mentre nuota nel Po insieme a due cugini. I media locali spiegano che ad un certo punto i flutti hanno trascinato via Morad Gouaiche sotto gli occhi dei due parenti. Pare che il 24enne avesse deciso di fare un bagno per trovare sollievo dall’afa di questi giorni e con lui si erano gettati nelle acque del fiume anche due cugini.

Annega mentre nuota nel Po

Cosa sia accaduto dopo poco è ancora oggetto di congetture e ricostruzioni: con ogni probabilità la corrente del fiume, che in quella zona è infida, ha “catturato” Morad e lo ha spinto verso il centro del Po. Gouaiche era nato in Marocco ma qualche tempo viveva a Crescentino a casa del fratello. I tre avevano deciso di combattere la calura quasi estiva di questi giorni passando qualche ora sulle rive del Po.

L’allarme, le ricerche e la tragica scoperta

Poi alle 16 del 12 giugno, la decisione che aveva innescato la tragedia con il bagno ed il suo esito fatale. I cugini hanno dato l’allarme e sul posto sono arrivati a razzo l’elicottero dei soccorsi e le squadre di sommozzatori dei vigili del fuoco assieme alle pattuglie di carabinieri della stazione di Cavagnolo. Dopo circa un’ora di vane ricerche il corpo di Morad è stato trovato senza vita in un punto a decine di metri di distanza da dove i flutti lo avevano trascinato via.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli