Adagio Therapeutics annuncia finanziamento di serie C da 336 milioni di dollari a sostegno di un avanzamento rapido del nuovo anticorpo ADG20 per il trattamento e la prevenzione del COVID-19

·7 minuto per la lettura

Capitale aggiuntivo per finanziare lo studio cardine di ADG20 (STAMP) attualmente in corso a supporto della richiesta di autorizzazione all'uso di emergenza

Il finanziamento segue la nomina a direttore finanziario di Jane Henderson, veterana dell'industria e delle banche, nel primo trimestre

Adagio Therapeutics, Inc., azienda biotecnologica che sviluppa anticorpi best-in-class in grado di neutralizzare un'ampia gamma di coronavirus, ha annunciato oggi il completamento di un finanziamento di serie C da 336 milioni di dollari guidato da RA Capital Management, con la partecipazione di nuovi investitori, tra cui Redmile Group, Federated Hermes, Foresite Capital, ArrowMark Partners, PremjiInvest e un altro importante investitore nel settore sanitario. Anche gli investitori esistenti Fidelity Management & Research Company, LLC, OrbiMed, Polaris Partners, Mithril, GV, Population Health Partners, Adimab e Omega Funds hanno partecipato al finanziamento.

Il finanziamento sarà utilizzato per garantire la continuità dei progressi di ADG20, il candidato clinico principale di Adagio, in corso di sviluppo quale monoterapia sia per il trattamento sia per la prevenzione di COVID-19, la malattia causata dal virus SARS-CoV-2, e di eventuali coronavirus futuri. ADG20 si distingue da altri trattamenti anticorpali che hanno come bersaglio il SARS-CoV-2 per la sua capacità di neutralizzare in modo efficace e duraturo un'ampia gamma di sarbecovirus, compresi SARS-CoV-2 e le sue varianti emergenti, con potenza elevata. I dati preclinici generati da Adagio e convalidati dall'Università di Oxford in una recente pubblicazione su Cell indicano che ADG20 offre una combinazione unica in termini di potenza, ampiezza e completezza della neutralizzazione di SARS-CoV-2 e di tutte le varianti attualmente note di rilievo.

"La pandemia da COVID-19 resta una crisi sanitaria importante in tutto il mondo e anche con le autorizzazioni di uso d'emergenza per i vaccini e le terapie basate sugli anticorpi, continua a esservi un'esigenza significativa di farmaci per trattare e prevenire l'infezione di COVID-19. Stiamo facendo avanzare ADG20 attraverso una strategia di sviluppo rapido basata su dati preclinici che ne dimostrano il potenziale best-in-class per il trattamento di tutte le varianti di COVID-19 note ad oggi", ha dichiarato Tillman Gerngross, Ph.D., cofondatore e amministratore delegato di Adagio. "Questo finanziamento rappresenta un segnale di conferma della qualità della nostra scienza, dell'indefessa dedizione del team di Adagio e del contributo di Jane Henderson, arrivata in azienda quale direttore finanziario all'inizio dell'anno forte di 32 anni di esperienza in strategia finanziaria e aziendale, nonché attività operative ed esecutive. Grazie al sostegno di questo gruppo sofisticato di investitori disponiamo di capitale sufficiente per portare avanti lo sviluppo accelerato e quindi la commercializzazione di ADG20 a beneficio delle molte persone a rischio di mortalità per COVID-19".

Adagio ha avviato uno studio di Fase 1 di ADG20 in volontari sani e una sperimentazione clinica cardine di Fase 1/2/3 in individui ad alto rischio con COVID-19 lieve o moderato (STAMP). Lo studio è stato disegnato in modo strategico per consentire l'avanzamento rapido di ADG20 ai dati proof-of-concept, che, se positivi, andranno a supportare la richiesta di autorizzazione all'uso di emergenza. Inoltre, l'azienda prevede di avviare un terzo studio clinico nel secondo trimestre del 2021, volto a valutare ADG20 per la prevenzione del COVID-19 sintomatico.

"Nel tracciare il panorama vaccinale e terapeutico a fronte delle varianti emergenti di SARS-CoV-2, abbiamo capito che il mondo avrà bisogno degli anticorpi ampiamente neutralizzanti, pratici, potenti e di lunga durata sviluppati da Adagio", ha commentato Peter Kolchinsky, Ph.D., socio gerente di RA Capital. "Non solo avremo bisogno di questi anticorpi per curare i pazienti e tenerli fuori dagli ospedali, ma per vaccinare passivamente i milioni di pazienti che non producono una risposta sufficientemente forte ai vaccini disponibili, permettendo loro di contribuire all'immunità di gregge. A tal fine sarà necessaria una produzione su larga scala ed è logico destinare tali risorse ai migliori anticorpi. Oltre al SARS-CoV-2, la tecnologia potrebbe essere utilizzata per epidemie future, estendendosi anche all'influenza stagionale, che uccide decine di migliaia di persone ogni anno. Riteniamo che Adagio sia posizionata per il successo sia a breve sia a lungo termine, con la capacità di influire in modo significativo sulla salute globale. Siamo entusiasti di sostenere il team di grande talento di Adagio e la sua scienza innovativa nella lotta contro questi virus respiratori".

Jane Henderson ha aggiunto: "Dal mio ingresso in Adagio all'inizio di quest'anno ho visto la passione e gli enormi progressi fatti dal nostro team per far progredire trattamenti a vantaggio dei milioni di persone colpite dal COVID-19. Credo che ADG20 rappresenti solo la prima opportunità nella nostra missione di portare avanti terapie sicure ed efficaci che trattino e prevengano future epidemie globali. Con questo finanziamento e questo consorzio di investitori, siamo in una posizione ancora più forte per realizzare la nostra priorità principale portando ADG20 ai pazienti di tutto il mondo, pianificando al contempo la nostra pipeline per il futuro".

Jane Henderson vanta un mix di esperienze in contesti aziendali, consigli di amministrazione e investment banking che l'hanno vista far crescere aziende biofarmaceutiche pubbliche e private. Ha ricoperto ruoli di livello esecutivo in ambito finanza e sviluppo aziendale in numerose aziende biotecnologiche, tra cui Turnstone Biologics, Voyager Therapeutics, Kolltan Pharmaceuticals (acquisita da Celldex) e ISTA Pharmaceuticals (acquisita da Bausch + Lomb). Oltre alla sua anzianità nel settore, Henderson vanta ampia esperienza nel campo dell'investment banking nel settore sanitario, con l'esecuzione di oltre 95 fusioni e acquisizioni, consulenze e finanziamenti conclusi in veste di amministratore delegato e altri ruoli senior presso HSBC Holdings plc, Canadian Imperial Bank of Commerce, Lehman Brothers e Salomon Brothers. Jane Henderson ha conseguito una laurea in psicologia alla Duke University e attualmente fa parte del consiglio di amministrazione di diverse aziende quotate in borsa.

Informazioni su ADG20

ADG20, anticorpo monoclonale che ha come bersaglio la proteina spike del SARS-CoV-2 e di altri coronavirus correlati, è in via di sviluppo per la prevenzione e il trattamento del COVID-19, la malattia causata dal SARS-CoV-2. ADG20, progettato e ingegnerizzato con efficacia elevata e ampio spettro di neutralizzazione del SARS-CoV-2 e altri sarbecovirus del clade 1, prende di mira un epitopo altamente conservato nel dominio che lega il recettore. ADG20 ha una potente attività neutralizzante il ceppo originario (SARS-CoV-2), nonché tutte le varianti note causa di preoccupazione. ADG20 è in grado potenzialmente di influire sulla replicazione virale, e la conseguente malattia, attraverso vari meccanismi d’azione, per esempio bloccando direttamente l'ingresso del virus nella cellula ospite (neutralizzazione) ed eliminando le cellule ospiti infette tramite un'azione effettrice di immunità innata Fc-mediata. ADG20, formulato ad alte concentrazioni, può essere somministrato per via intramuscolare sia per la prevenzione sia per il trattamento del COVID-19. L’anticorpo ha inoltre un'emivita prolungata, il che consente una protezione immediata e durevole. Adagio sta facendo progressi con ADG20 grazie a vari studi clinici in tutto il mondo.

Informazioni su Adagio Therapeutics

Adagio sta sviluppando anticorpi best-in-class in grado di neutralizzare SARS-CoV-2, SARS-CoV e altri coronavirus pre-emergenti. Il portafoglio di anticorpi dell'azienda è stato ottimizzato usando le capacità di ingegneria degli anticorpi leader del settore di Adimab, con l'intento di fornire a pazienti e medici una combinazione insuperabile di potenza, ampiezza d'azione, protezione durevole (prolungando l'emivita), producibilità e accessibilità. Il portafoglio di Adagio di anticorpi SARS-CoV-2 comprende vari anticorpi non concorrenti, ampiamente neutralizzanti con epitopi di legame diversi, in primis ADG20. La capacità produttiva di ADG20 di Adagio è assicurata da produttori terzi a contratto fino al completamento degli studi clinici e, fatta salva l'approvazione delle autorità di regolamentazione, fino al lancio commerciale iniziale. Per maggiori informazioni, visitare www.adagiotx.com.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Vedi la versione originale su businesswire.com: https://www.businesswire.com/news/home/20210420005555/it/

Contacts

Referente per i media:
Dan Budwick, 1AB
Dan@1abmedia.com

Referente per gli investitori:
Monique Allaire, THRUST Strategic Communications
monique@thrustsc.com